giovedì 4 giugno 2020

Anteprima - Fiori d'arancio nell'Essex di Romina Angelici

Romina Angelici ci riporta nell'Essex, dove qualcuno di noi ha imparato ad apprezzare una certa debuttante.


TITOLO: FIORI D'ARANCIO NELL'ESSEX
AUTRICE: ROMINA ANGELICI
EDITORE: LITERARY ROMANCE (PUBME)
DATA DI USCITA 10/06/2020
VERSIONE CARTACEA - PAG. 153 - € 9,00
VERSIONE EBOOK AMAZON KINDLE € 1.99

L’autrice Romina Angelici, durante il periodo di isolamento dovuto alla pandemia da Coronavirus, ha voluto far vivere una nuova avventura alla debuttante dell’Essex che i suoi lettori hanno saputo amare nei romanzi precedenti.

Non c’è mai un momento di pace a Graystone Manor quando l’esuberante Alex è nei paraggi. Ancora una volta, tra incomprensioni e supposizioni errate, la giovane ragazza saprà creare scompiglio e l’arrivo di Henry Scott, fratello del suo promesso sposo Frank, mescolerà le carte in tavola.


mercoledì 3 giugno 2020

Anteprima - Il principe di Park Avenue di Louise Bay

Prossima uscita Always Publishing! Ritorna Louise Bay con il secondo volume della serie The Royal Collection.


Titolo: Il principe di Park Avenue
Autore: Louise Bay 
Genere: Romanzo Contemporaneo
Pagine: 248
Data di uscita: 11 giugno 2020
Prezzo cartaceo: € 13.90
Prezzo ebook: € 4.99
Traduzione: Francesca Gazzaniga

È il Principe di Park Avenue, ma lei regna sul suo cuore. 
Sam Shaw è un imprenditore immobiliare astuto e calcolatore. Rimasto orfano in giovane età, Sam ha costruito il suo impero contando solo sulle sue forze. Affascinante e seducente, è capace di conquistare le donne con la stessa abilità con cui riesce a concludere un affare. La sua unica regola? Non innamorarsi. 

Soprattutto, non della bellissima Grace Astor, principessa dell’alta società di Manhattan e proprietaria di una galleria d’arte. Sam si imbatte in lei quando va in cerca di quadri per impreziosire il suo appartamento di Park Avenue, e nessuno dei due si aspettava l’istantanea attrazione che li travolge al primo sguardo.
Una notte è tutto ciò che Sam e Grace condividono, ma una notte non basta. Sam, che tiene le persone a distanza dal suo cuore consumato dal dolore della perdita, non riesce a ignorare l’interesse per la brillante donna che sembra farsi beffe dei lussi, privilegiando il duro lavoro e la passione per l’arte. Tuttavia, il desiderio di zittire la bocca impertinente di Grace con baci infuocati non basta ad abbattere le barriere erette da Sam per proteggersi dalla sofferenza.  Ma lui non si accorge che il ghiaccio intorno al suo cuore si sta già irrimediabilmente sciogliendo.

Riuscirà a capire che l’amore non lo distruggerà, bensì lo renderà più forte, prima che sia troppo tardi?


Louise Bay vive a Londra ma ha conquistato le lettrici americane e internazionali con le sue storie d’amore dal tocco tipicamente “British”, in cui la nobiltà incontra la quotidianità moderna. Louise ama tutto ciò che è sensuale e romantico. Ma non trova abbastanza romanticismo nel mondo reale, così si nasconde nei mondi di fantasia che trova nei libri e nei film. Dell’autrice, Always Publishing ha già pubblicato Il Re di Wall Street.


Anteprima - Il sentiero felice di Jordan Marie

Ritorna una delle famiglie più simpatiche che abbia mai letto. Stavolta è il turno di Petal e del suo (ex) marito Luka. Il loro amore non è mai morto ma dovranno affrontare il passato per poter riavere indietro la loro felicità.


Titolo: Il sentiero felice
Autore: Jordan Marie
Serie: Lucas brothers #3; Autoconclusivo
Genere: Contemporary Romance
Traduzione: Carmelo Massimo Tidona
Cover: Angelice Graphics
Uscita: 11 Giugno 2020

Trama:
Il sentiero che conduce al vero amore può diventare difficoltoso.
Petal
Ho amato Luka Parish per tutta la vita.
È stato la mia prima cotta, il mio primo bacio, la mia prima volta e il primo ad avermi spezzato il cuore.
L’amore non è come nei film o nei libri: è complicato e, a volte, è destinato a soccombere.
Siete mai stati obbligati a fare una scelta che odiate? Una scelta di cui vi siete pentiti nel momento stesso in cui l’avete fatta? Una che desiderate poter cancellare?
Io sì. Il mio più grande rimorso è non aver combattuto per Luka.
Ma, quando lo vedo con un’altra donna, capisco che ora di agire: me lo riprenderò… a qualsiasi costo.

Luka
Petal era l’amore della mia vita.
Perderla mi ha distrutto.
Ho cercato di farle capire che dovevamo sistemare le cose, mettere la nostra famiglia al primo posto e ignorare tutto il resto. Non ha funzionato e, per quanto la ami, un uomo si stanca di stare da solo.
È il momento di andare avanti.
Solo che adesso continuo a incontrare Petal ovunque… soprattutto nel mio letto.
Posso confidare che stavolta metterà me al primo posto? Che darà a noi due una seconda possibilità?
È difficile dirle di no quando sta realizzando ogni fantasia che io abbia mai avuto.
Una donna innamorata, determinata a riconquistare il suo uomo.
Un uomo determinato a dimenticare la donna che gli ha spezzato il cuore.
Chi vincerà?
Con un po’ di fortuna, forse, lo faranno entrambi.


Review Tour - Città di Ottone di S. A. Chakraborty


Giorno, cari lettori! Oggi esce nelle nostre librerie questo fantastico gioiellino. Siete pronti a sapere la mia opinione? Inoltre, per voi, abbiamo un extra da farvi leggere. Ognuna di noi blog avrà, oltre alla sua recensione, una domanda fatta all'autrice, quindi, mi raccomando, non perdetevi una tappa ;)

Titolo: La Città di Ottone
Autore: S. A. Chakraborty
Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Uscita: 3 Giugno 2020
Pagine: 528
Prezzo: 22,00 €


EGITTO, XVIII SECOLO. 
Nahri non ha mai creduto davvero nella magia, anche se millanta poteri straordinari, legge il destino scritto nelle mani, sostiene di essere un’abile guaritrice e di saper condurre l’antico rito della zar. Ma è solo una piccola truffatrice di talento: i suoi sono tutti giochetti per spillare soldi ai nobili ottomani, un modo come un altro per sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori.

Quando però la sua strada si incrocia accidentalmente con quella di Dara, un misterioso jinn guerriero, la ragazza deve rivedere le sue convinzioni. Costretta a fuggire dal Cairo, insieme a Dara attraversa sabbie calde e spazzate dal vento che pullulano di creature di fuoco, fiumi in cui dormono i mitici marid, rovine di città un tempo maestose e montagne popolate di uccelli rapaci che non sono ciò che sembrano. Oltre tutto ciò si trova Daevabad, la leggendaria città di ottone. Nahri non lo sa ancora, ma il suo destino è indissolubilmente legato a quello di Daevabad, una città in cui, all’interno di mura metalliche intrise di incantesimi, il sangue può essere pericoloso come la più potente magia. Dietro le Porte delle sei tribù di jinn, vecchi risentimenti ribollono in profondità e attendono solo di poter emergere. L’arrivo di Nahri in questo mondo rischia di scatenare una guerra che era stata tenuta a freno per molti secoli.


Dire che è stato emozionante, leggere questo libro, è riduttivo. L'ho trovato coinvolgente, dotato di un fascino antico. Fin dalle prime pagine, sembra di sentire la calura dell'Egitto e le roventi sabbie del mondo daeva. L'autrice si è lasciata parecchio andare in descrizioni, dando più importanza al worldbuilding che a tutto il resto, quindi è impossibile non sentirsi come dentro al libro. Da una parte, adoro un'ambientazione ben costruita e dettagliata ma, dall'altra, può risultare un po' pesante, alla lunga. E qui parliamo di un bel volume di poco più di 500 pagine, perciò, mettetevi comodi e sentite in lontananza profumo di spezie, di bruciato e di sangue.

Nahri è una truffatrice. Fin da piccola, ha delle strani capacità sia linguistiche che guaritrici, e questo l'ha resa strana agli occhi degli altri. Non ha avuto altro modo per sopravvivere che rubare alla gente credulona. Ma, un giorno, la sua ennesima truffa le si riversa contro. Ha giocato troppo con la magia e per sbaglio, finisce per evocare il guerriero daeva Dara. Quest'ultimo non è venuto con buone intenzioni e non è particolarmente affezionato al popolo umano. Controvoglia, dovrà, però, salvare la persona che l'ha evocato e condurla a Daevadad, la città di ottone, dove sembra risiedano le origini della ragazza. Dove qualcuno saprà di certo svelarle la verità sulle sue straordinarie capacità. Ma l'arrivo di Nahri nel mondo dei daeva, innescherà una serie di eventi che porteranno alla luce torti del passato e sgretoleranno l'equilibrio precario tra loro.

Il personaggio di Nahri è particolare. Non è la classica eroina che scopre di avere dei poteri e li apprezza subito. No, decisamente. I suoi la rendono strana e, per sopravvivere tra gli uomini, cerca di soffocarne la maggior parte. Almeno finché non si allontana dal mondo mortale e va nella terra dei demoni di fuoco. Lì scopre una civiltà simile a quella degli uomini ma, a differenza di quest'ultima, i daeva le danno modo di scoprire di più riguardo alle sue capacità e di utilizzarle al meglio. Gli insuccessi ci sono, i cambiamenti pure, ma Nahri continua a destreggiarsi in un'ambiente estraneo con gran coraggio e tenacia. Dara, invece, è tra i personaggi più complessi che abbia mai letto in un romanzo fantasy. Non è un semplice guerriero. E' un daeva distrutto nell'anima, tormentato da un passato doloroso che l'ha portato a diventare un mostro sanguinario. La vicinanza di Nahri sembra calmarlo ma anche spingerlo oltre il baratro della follia. Loro insieme sono fuoco e sangue, una coppia che non sembra avere speranze ma che, invece, nonostante le menzogne e il dolore, penso possa funzionare. Poi c'è Ali, il principe di Daevadad, che sembra provare una buona intesa con la protagonista. Anche la sua mente è molto articolata e scopriamo le sue insicurezze e paure. Oltre alla difficile vita a palazzo e gli intrighi che si nascondono in esso. Grazie ai vari punti di vista, il mondo della Chakraborty ci viene mostrato nella sua interezza. E' come fare un viaggio a 360 gradi, un alternarsi di luce e buio.

Worldbuilding è il punto forte di questo romanzo ma, anche, la costruzione dei personaggi è stata molto buona. Si vede che l'autrice ama la storia e, di conseguenza, non ho potuto fare a meno di ammirare la passione che traspare da ogni singola pagina. Città di Ottone, nonostante la sua grande mole, si dimostra essere solo la punta dell'iceberg. C'è ancora tanto da raccontare e il cliffhanger che c'è alla fine non aiuta, di certo, a rendere più sopportabile l'attesa del seguito. Anzi, ti lascia proprio con l'amaro in bocca. Non resta che sperare di ricevere presto un'altra dose di questa droga. Sì, perché di questo si tratta, ormai. Di una droga potentissima a cui è difficile resistere.

e poco più

Grazie mille alla Mondadori per la copia omaggio!

________________

O meglio dire, un pezzetto di intervista :P 
Se non volete anticipazioni, leggetela dopo aver letto il libro.

IN INGLESE
What was the scene in City of Brass that represented a real challenge for you?
I won’t spoil it, but there’s a scene towards the end of the book where Dara and Nahri fight, and one of them acts in a way I would consider very nearly unforgiveable, setting in motion a great violence. It was very difficult to right because while I wanted the reader to sympathize with both, it also needed to be clear that their actions could not be justified.

IN ITALIANO (Traduzione a cura di AngelTany)
Qual è stata la scena in City of Brass che ha rappresentato una vera sfida per te?
Non voglio fare spoiler, ma c'è una scena verso la fine del libro in cui Dara e Nahri litigano, e uno di loro si comporta in un modo che considererei quasi imperdonabile, innescando una grande violenza. E' stato molto difficile da correggere perché, mentre volevo che il lettore simpatizzasse con entrambi, doveva anche essere chiaro che le loro azioni non potevano essere giustificate.





martedì 2 giugno 2020

Anteprima - Non sono solo una signora di Melanie Breath

Salve, lettori! E' in uscita domani un nuovo romanzo edito O.D.E! Non perdetevelo ;)


Titolo: Non sono solo una signora
Autore: Melanie Breath
Editore: O.D.E. edizioni
Genere: romance
Prezzo ebook: € 2.99
Prezzo cartaceo: € 12.99
Data pubblicazione: 3 giugno 2020
Pagine: 220
Serie: no, autoconclusivo

Sinossi
Irene ha quarantacinque e tanta voglia di riscatto. Non sa che la vita, quella stessa che le ha portato sacrifici, delusioni e qualche gioia, ha ancora in serbo per lei un'opportunità. Irene avrà fra le mani il potere di spezzare le catene del passato, ma il suo mondo accetterà il cambiamento o le presenterà il conto?
Estratto: Sarò sempre il suo faro, perché sono sua madre.
E una mamma illumina sempre il cammino dei suoi bambini, anche se significa spegnersi dentro.

Biografia: Melanie Breath è una trentenne campana, che vive con il suo compagno e la sua amata volpina. Fin da piccola ha sempre avuto una forte passione per la scrittura e qualche anno fa ha autopubblicato una dilogia erotica, concretizzando il suo grande desiderio di diventare una scrittrice. Da poco ha firmato con una Casa Editrice, la ODE, realizzando un altro suo grande sogno.


domenica 31 maggio 2020

Recensione MANGA - Romeo and Juliet


Autore -  William Shakespeare
Disegnatore - Julien Choy
Editore - Udon Entertainment
Uscita - 15 Maggio 2019

A classic Shakespearean tragedy, Romeo and Juliet is the tale of two star-crossed young lovers who dare to defy their feuding families, put aside all obstacles, and find happiness together - but at a tremendous cost. This grimly beautiful tale, set in the Renaissance Italy, follows Romeo and Juliet from their hateful first meeting to their last.

Manga Classics ™ brings you this incredible new manga version of William Shakespeare's most popular play, featuring the unaltered original text in its entirety!

La vicenda di questi due giovani rimane tra le più travagliate nella storia della letteratura e del teatro. Il loro amore ha distrutto l'odio tra le loro famiglie ma a quale prezzo? Hanno sacrificato le loro vite per far rinsavire i loro cari e portare la pace a Verona. A distanza di anni, ancora non ho accettato questo finale ma, devo ammettere che, nella tragedia ho saputo apprezzare il romanticismo e la passione dell'irruenta gioventù.  
I Montecchi e i Capuleti sono famiglie rivali che minacciano la tranquillità della bellissima città di Verona. Non si sa da dove sia scaturita questa faida tra loro ma ha radici profonde e non ci aspettava di certo che tra i loro due rampolli nascesse l'amore. Romeo e Giulietta sono la prova che l'amore può prevalere sull'odio ma che può spingere anche ad atti estremi e folli. 
In questa rivisitazione quello che non ho gradito molto sono state alcune scene che, secondo me, andavano disegnate diversamente. Lo stile di disegno, di base, non mi è dispiaciuto (anche se la balia è davvero spaventosa), ma ci sono stati momenti di "comicità" del tutto fuori luogo nel contesto di Shakespeare. Forse l'intento del disegnatore era proprio quello di smorzare la serietà, mostrando i personaggi anche in versione più demenziale, da pupazzetto, ma a me non ha fatto tanto piacere tutto ciò. Questione di gusti. 
Per il resto, non ho niente da ridire. I dialoghi sono quelli creati dall'originale autore e le scene ci stanno tutte. E' una rivisitazione, comunque, che consiglio di vedere, e che sa lasciarti il sapore dolce amaro in bocca come l'opera da cui è tratta.


GRAZIE MILLE A NETGALLEY E ALLA UDON PER AVERMI OFFERTO UNA COPIA DI QUESTO TITOLO IN CAMBIO DI UN'ONESTA OPINIONE


My review in english is HERE 



venerdì 29 maggio 2020

Review Party - Il Respiro del Tempo di Alessia Litta


Salve, gente! Eccomi qui a dare la mia opinione sul nuovo romanzo di Alessia Litta. Qualcuno avrà letto Vento di Kornog, e se gli è piaciuto, non può essersi lasciato sfuggire il suo spin-off.


Titolo: Il respiro del tempo
Autore: Alessia Litta
Editore: Self 
Genere: Mistery romance 
Pagine: 254
Prezzo: 9,50 € (cartaceo) - 0,99 € (ebook)

Trama:  Novembre 2015.
Dopo otto mesi lontana, Delphine Bright è tornata in Bretagna. Ma non è felice. Non ha dimenticato quello che è successo la notte maledetta del suo compleanno – notte in cui si è ritrovata a perdere tutto – e non riesce a riabituarsi alla vita al maniero Laouenan.
L’occasione per allontanarsi di nuovo arriva quando il suo amico Geoffrey la invita al castello Sorzeauc nella foresta di Paimpont. Per Delphine è la soluzione perfetta. Ma non ha fatto i conti con suo padre Francis che, inaspettatamente contrario, assume a sua insaputa un uomo perché la scorti.
Eric Kerouen ha perso tutti i contatti con la famiglia Laouenan dopo i fatti di otto mesi prima, e non si aspetta certo che Francis Bright si rifaccia vivo all’improvviso con la più improbabile delle proposte: accompagnare sua figlia Delphine al castello Sorzeauc e proteggerla.
Né Delphine né Eric vorrebbero accettare una situazione del genere. Eppure non hanno scelta.
Delphine è in pericolo e una nuova minaccia sembra arrivare dal passato Laouenan.

(NOTA: non è necessaria la lettura di Vento di Kornog per seguire “Il Respiro del Tempo”, benché quest’ultimo ne sia lo spin-off e ne segua gli eventi.)

Purtroppo, lo devo ammettere. Ho preso Vento di Kornog tempo fa ma ancora non sono riuscita a leggerlo, tra una lettura e l'altra. Quindi potete ben immaginare che, all'inizio, ero timorosa di avventurarmi in questo spin-off, senza conoscere la storia principale. La mia paura è stata infondata e la Litta è stata talmente brava da non far pesare questa mancanza. All'inizio di questo libro c'è un riassunto del primo romanzo ma, se si evita, hai l'impressione di leggerti un libro autoconclusivo.

Delphine Bright si ritrova, a causa di vari eventi, erede di una grande fortuna. Su di lei ricadono tante responsabilità a cui non è abituata. Per staccare un po' la spina, decide di accettare l'invito del suo amico Geoffrey di venire nel suo maniero di famiglia, per festeggiare il compleanno del nonno. Ma, stranamente, il padre di lei si oppone a questa decisione ma, vedendo che la figlia non cede, decide di farla accompagnare da Eric Kerouen. La vita di Delphine è a rischio e in quel maniero si nascondono oscuri segreti e complotti. Ma con Eric non avrà nulla da temere, e, nonostante l'antipatia iniziale, svilupperanno un buon rapporto fino a sfociare in amore. 

Delphine è una giovane donna intrappolata in un mondo pieno di insidie, come una farfalla in una ragnatela. Ma, in sé, ritroverà il coraggio di affrontare le difficoltà che le si presentano davanti. Nonostante, sia lei che Eric non siano alla ricerca di amore, e, anzi, siano stati feriti da esso, non sono riusciti a rifiutare il richiamo, all'attrazione tra di loro. Superano il dolore, riescono ad avere la loro libertà e ad essere se stessi tra le braccia dell'altro. 

La penna di Alessia Litta mi piace, la trama è abbastanza avvincente e con vari colpi di scena, tuttavia la coppia protagonista non ha saputo coinvolgermi come speravo. Non so esattamente il perché, ma non è scattata la, cosiddetta, scintilla, come mi succede per altre coppie innamorate. E' un'opinione personale, ovviamente, e sono sicura che ad altri, invece, saprà catturarne il cuore. Sono, comunque, personaggi che meritano.
Il Respiro del Tempo è una melodia malinconica che, verso la fine, diventa una sinfonia piena di dolcezza e amore. Un romanzo che si legge in un attimo e che sa coinvolgerti in un'atmosfera cupa e avventurosa.

e poco più

Grazie mille all'autrice per la copia omaggio!