giovedì 16 agosto 2018

Recensione - Tesoro di Scozia di Valentina Piazza



Titolo: Tesoro di Scozia
Autrice: Valentina Piazza
Editore: PubGold 
Uscita: 26 giugno 2018
Euro 2,99
Disponibile in tutte le piattaforme online e per qualsiasi dispositivo digitale


Metti una rossa senza peli sulla lingua, intraprendente, curiosa e anche un po’ dispettosa a ficcanasare in un castello alla ricerca della verità, alla ricerca di un drappo magico appartenuto all’antico popolo, in una terra aspra eppure misteriosa come la Scozia, dove miti e leggende si fondono con la storia, dove il confine tra sogno e realtà è così labile che non si sa dove inizi uno e finisca l’altro. E metti un nobile Highlander introverso, sarcastico e maledettamente affascinante nello stesso posto e con l’intenzione di rendere la vita difficile alla “rossa”… La storia ruota intorno alla leggenda della Fairy Flag, il drappo che protesse il clan dei MacLeods nei periodi più turbolenti della Storia. Complice l’erede di famiglia, Colin MacLeod, Adele vola in Scozia per risolvere l’inquietante mistero. Lì, scoprirà che la leggenda non solo è vera, ma perfino il drappo è conservato con gran cura all’interno del castello quando, invece, sarebbe dovuto ritornare nelle mani della fata che l’ha generato...


La Scozia è una terra selvaggia piena di tradizioni e storie. Ma se quelle storie fossero vere e non solo frutto di immaginazione? Mettete una fata innamorata, un possente capo clan, una rossa tutta pepe e un uomo affascinante quanto scorbutico e passato va a mescolarsi con il presente. Gli anni passano ma la Fairy Flag è ancora in mano a dei mortali. Finché non verrà restituita, la fata Sheela non potrà ricongiungersi al suo amato McLeod.

Abbiamo vari sbalzi temporali. A tratti ci troviamo nel presente in compagnia di Adele, giovane italiana che viene assunta per scoprire il mistero riguardo alla famigerata Fairy Flag, la bandiera che ha vegliato sulla famiglia McLeod da generazioni, e di Colin, il discendente McLeod dei giorni nostri che vuole far luce su avvenimenti che stanno accadendo nella sua dimora. Tra questi due caratterini scoppia subito una guerra e anche un'immediata attrazione. Il loro rapporto si addolcisce man mano che le indagini proseguono fino ad avvicinarsi senza via di scampo.
Poi facciamo qualche salto nel passato, Murdo McLeod è un capo giusto che vuole giustizia e benessere per il suo popolo. Desidera sposarsi per amore - non per convenienza come succedeva spesso all'epoca - e non appena i suoi occhi si poseranno sulla bella Sheela ne rimarrà perduto. L'amore tra loro è immediato e profondo. Prende subito radici nei loro cuori e quando arriverà il momento dell'inevitabile separazione sarà doloroso e straziante strapparle.
Due storie d'amore ma che procedono ognuno con i suoi ritmi. Una ha quasi subito un lieto fine mentre per l'altra ci vorranno secoli. Il tutto collegato alla bandiera protettrice appartenente al popolo delle fate. Un atto d'amore che ha scaturito una serie di eventi misteriosi e inquietanti.

E' stata una lettura leggera, abbastanza piacevole, ideale per far compagnia in qualche ora di relax. 
Ha gratificato quella parte di me che venera la Scozia e le sue storie ricche di magia e leggenda. L'autrice gioca tra realtà e sovrannaturale, usando a suo scopo la storia della Fairy Flag e aggiungendoci una giusta dose di amore dal sapore agrodolce. 

e poco più

Grazie mille alla Literary Romance per la copia omaggio


domenica 12 agosto 2018

Anteprima - Il caso Dupon di Chicco Padovan

Buona domenica a tutti! Eccomi qui a presentarvi il prossimo romanzo Triskell Romance.


Titolo: Il caso Dupon
Autore: Chicco Padovan
ISBN EBOOK: 978-88-9312-425-6
Data di pubblicazione: 20 Agosto
Genere: Storico
COLLANA: ROMANCE
Lunghezza: 178 pagine
Prezzo Ebook: € 3,99

Croix du Bois, provincia francese, 1889. Martine, sedici anni, parte per Parigi. Deve rintracciare a qualsiasi costo madame Dupon, l’autrice del romanzo a episodi Le avventure del Corvo Nero, che da qualche settimana non viene più pubblicato. Tutti i suoi amici, gli orfanelli dell’Istituto di Sainte Ursule, fanno affidamento su di lei per conoscere il seguito della storia.
Una volta nella capitale, Martine dà inizio alle sue ricerche, ma rintracciare la scrittrice risulta più difficile del previsto. Dove si nasconde l’enigmatica madame Dupon? Lungo il suo percorso la ragazza farà numerosi incontri, non ultimo quello con l’amore.
Sullo sfondo dell’Esposizione Universale in cui venne inaugurata la Tour Eiffel, tra indagini e colpi di scena, un romanzo nella migliore tradizione della commedia romantica. Il percorso di crescita di una giovane donna, Martine, alla scoperta di se stessa, degli altri e del mondo che la circonda.



martedì 7 agosto 2018

Teaser Tuesday #8

Rubrica creata da Should Be Reading
Ciaone, guys! E' martedì e quindi ecco di nuovo spuntare questa rubrica. Spero vi piaccia il libro che sto per proporvi.
Regole del Teaser Tuesday   
  • Si posta di martedì (Tuesday);
  • Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso;
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina (Teaser);
  • Attento a non fare spoiler;
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto;

La mia attuale lettura è questa. Amo lo stile della Buxbaum e questo suo nuovo lavoro mi sta facendo provare mille emozioni. Tocchiamo davvero tanto l'argomento del bullismo e dell'ignoranza delle persone e ora ve ne lascerò un estratto.



È una tosta, mia madre. E sa correre sui tacchi.

     Ma, siamo onesti, è molto più facile che le venga assegnata la parte di una terrorista o di una tassista che scuote la testa in modo enigmatico o di una commessa in un discount. Non capita spesso di vedere sullo schermo persone con il suo aspetto e il suo modo di esprimersi.

     «Non è chissà che problema, mamma. Ho bisogno solo di un po’ di spazio.»

     Annuisce come se lo capisse. E magari è davvero così. «Non posso sopportare l’idea che ti siedi da sola.»

     «Mi sono seduta con questo ragazzo, David Drucker… È uno a posto.»

     «David Drucker? Il figlio di Amy? Ma non era uno un po’ strano, una volta?» Mi tira i capelli con il dito e loro tornano prontamente indietro in un’onda. Senza dubbio mia madre è delusa quando mi guarda, la sua unica figlia. Le belle donne dovrebbero avere delle belle figlie. Come minimo scommetto che ha pensato che sono venuta fuori “esotica”, una parola insopportabile che ogni persona mulatta ha sentito dire tipo un milione di volte. Anche se, nel mio caso, non ci azzecca proprio. Le caratteristiche fisiche dei miei genitori si sono riunite per formare qualcuno di facilmente dimenticabile. La mia pelle è sufficientemente scura perché in questo sobborgo super-bianco le persone siano abbastanza maleducate da chiedermi ogni tanto: «Che cosa sei?» E sembrano deluse quando non dico ispanica, che è la prima ipotesi di tutti. Come se scoprire la mia etnia sia un qualche tipo di gioco divertente.

Pag. 59-60 ebook

Ho avuto il piacere di iniziare questo libro in super anteprima per il blog tour e per ciò ringrazio di cuore ancora le blogger che mi hanno inclusa e la De Agostini che sta per portarci di nuovo un romanzo di questa autrice favolosa.

lunedì 6 agosto 2018

Speedy A&M - Violet Evergarden

Personaggi Chibi fatti da Roschi93 (Deviantart)
Buongiorno, readers! Nel mentre che sto facendo il countdown per le vacanze, non ho potuto fare a meno di vedere una serie che mi ha davvero sorpreso. Di solito non amo gli anime con scene di guerra macabre (la protagonista stessa perde entrambe le braccia) ma Violet Evergarden ha costituito un'eccezione. L'ho amata dalla prima all'ultima puntata e ora mi ritrovo ad aspettare con impazienza la seconda stagione (perché ci DEVE essere assolutamente). L'ho vista sia col doppiaggio originale che con quello italiano (sia benedetto Netflix) e devo dire che in entrambi i casi hanno fatto un ottimo lavoro. Le voci sono magnifiche.


Violet è un'orfana che, durante un'operazione militare, viene catturata e fatta prigioniera dall'esercito del Leidenschaftlich, intenzionato a sfruttare a proprio favore le sue tanto incredibili quanto premature capacità belliche. Essendo stata rapita quando era poco più che una bambina, ella trascorre tutta la sua adolescenza sui campi di battaglia con la conseguenza che, non avendo visto altro che morte e distruzione per tutta la sua vita, diviene del tutto incapace di provare sentimenti, di cui, almeno a livello conscio, ne ignora persino l'esistenza. Finita la guerra, l'ormai ex-soldato, che si era tristemente guadagnata l'appellativo di "arma" per il cinismo con cui uccideva a sangue freddo, viene reintegrata tra i civili grazie a un suo vecchio commilitone, che, preoccupato dal fatto che lei non ha mai avuto niente e nessuno al di fuori dell'esercito, decide di regalarle l'opportunità di costruirsi una vita normale assumendola nella sua società di scrittura e spedizione di lettere lavorando come bambola di scrittura automatica (Auto Memoir Doll). Da qui in poi, Violet inizia un commovente viaggio interiore alla scoperta delle emozioni umane e del significato delle parole "ti amo", che il suo adorato comandante aveva pronunciato l'ultimo istante che lei lo aveva visto vivo.

Trama presa da Wikipedia


Violet è un personaggio che mi ha molto affascinato. Ha la bellezza di una bambola, non prova emozioni, non ha desideri e vive solo prendendo ordini finché la persona che le è più cara non le dichiara il suo amore poco prima di morire. Il maggiore Gilbert è colui che l'ha resa un "arma" ma anche l'unico che l'ha sempre trattata con gentilezza e affetto. Le ha dato un nome e, dopo la guerra, la possibilità di vivere e scoprire cosa siano le emozioni e i sentimenti. Cos'è l'amore? La rabbia? In ogni episodio vediamo la crescita della ragazza, il farsi nuovi amici e guardare verso il futuro.


E' drammatico allo stato puro ma nel dolore ci sono anche dei ricordi dolci e tramite ciò mi sono innamorata del Maggiore. E poi, diciamolo, ho sempre adorato le storie d'amore che sbocciano durante la guerra e sopratutto tra persone con una grande differenza di età. Ebbene Violet non è nemmeno maggiorenne mentre l'affascinante superiore va sulla trentina. Ma chi se ne frega! :P L'amore non ha età e Gilbert mi ha conquistato con i suoi discorsi pieni di ardore. Le sue espressioni e parole riuscirebbero a scalfire il cuore più duro.  


A parte questa piccola parentesi amorosa, abbiamo vari personaggi che si presentano sul cammino della ragazza e ognuna di loro avrà un ruolo importante. Se non lo avete ancora fatto, recuperate questa serie. Merita davvero tanto sia per la trama che per la grafica.

domenica 5 agosto 2018

Anteprima - Piccoli Sogni di Jennifer Miller

Nuova uscita romance dalla Quixote Edizioni!



TITOLO: Piccoli Sogni
TITOLO ORIGINALE: Pretty little dreams 
AMBIENTAZIONE: Chicago
AUTORE: Jennifer Miller
TRADUZIONE: Alice Arcoleo
SERIE: Pretty little lies 
COVER ARTIST: Angelice Graphics and Book Cover Designer
GENERE: Romance Suspense
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 364
PREZZO: 3,99 € (e-book) su Amazon – Disponibile in Ku
DATA DI USCITA: 10 agosto 2018

In ognuno di noi esiste un posto in cui celiamo i nostri segreti più profondi, in attesa che emergano, e prima o poi verranno in superficie.
Dopo aver vissuto un vero incubo, Olivia desidera solamente poter dimenticare. Dimenticare e andare avanti. Ma come puoi cancellare dalla memoria qualcosa che ha macchiato la tua anima e ti ha costretto a mentire alle persone che ami, anche se soltanto per risparmiare loro gli orrori della verità?
Luke sa che Olivia non si è ripresa, come lei invece vuole fargli credere. Nei suoi occhi, riesce a vedere il dolore che prova a nascondere, e sente che non gli ha raccontato tutto. Tuttavia, come può salvare qualcuno che non desidera essere aiutato? Mentre la vergogna tiene Olivia prigioniera, Luke soffre a causa del senso di colpa per non essere riuscito a proteggere la persona che ama più di ogni altra cosa al mondo.
Due persone che hanno sofferto tanto possono trovare un modo per venirsi incontro, o rischieranno di mandare in frantumi i loro sogni? L’amore è in grado di trovare una soluzione, quando il perdono non è sufficiente?


venerdì 3 agosto 2018

Review Party - Oppression di Jessica Therrien


Da quando ho visto la cover reveal di questo libro ne sono rimasta ossessionata. Non appena ho letto di mitologia greca il mio radar per le letture si è accesso ed eccomi qui, alla fine, a partecipare a questa iniziativa.

Titolo: Oppression (I Figli degli Dei – Vol. I)
Autrice: Jessica Therrien
Genere: Urban Fantasy/Young adult
Pagine: 306
Prezzo: € 4,99 (offerta lancio a € 1,99 fino al 16 agosto 2018) Cartaceo € 14,90
Data di Uscita: 3 agosto 2018
Link di acquisto: https://amzn.to/2NRtnC1

Ce ne sono altri come lei. Tanti. E la aspettano da moltissimo tempo…
Elyse sa cosa significa mantenere un segreto. Lo ha fatto per tutta la vita. Due, a dire il vero. Per prima cosa, invecchia cinque volte più lentamente delle persone normali e, pur dimostrando diciotto anni, in realtà ne ha ottanta.
Secondo, il suo sangue ha il misterioso potere di guarire. Per Elyse questi elementi non la rendono speciale. Rendono la sua vita pericolosa. Dopo la morte dei genitori, è stata attenta a custodire il segreto il più possibile e solo un’altra persona al mondo conosce la sua età e la sua abilità.
O, almeno, così crede.
Elyse non è l'unica a saper mantenere i segreti. Ce ne sono altri come lei, sparsi per il globo, Discendenti delle stesse persone straordinarie che i Greci consideravano dei. Lei è una di loro e la aspettano da molto tempo. Alcuni per mettere fine a secoli di tradizioni che hanno oppresso il loro popolo con il pretesto di salvaguardarlo. Altri sono determinati a impedirle di realizzare il suo destino. Ma per Elyse il gioco è appena iniziato e non è disposta a stare alle loro regole.
La serie I Figli degli Dei è basata sull’idea che gli dei greci non siano mai stati veramente dei, ma una razza segreta che da secoli vive tra noi. I fan di Shatter Me, Percy Jackson, Divergent e Harry Potter adoreranno questa trilogia.
Questo libro è per tutti coloro che amano:
I miti greci;
Le storie d’amore per giovani adulti;
Le abilità sovrannaturali;
I libri con un tocco distopico.


Avrò ripetuto fino alla nausea quanto amo la mitologia greca. Da sempre ho amato leggere di miti strampalati di dei che si accoppiavano con gli umani nei modi più svariati, di eroi dalla forza bruta... e quando poi ho visto citato nella trama due delle mie serie preferite non ho saputo resistere. Questo libro doveva essere mio e infatti eccomi qua a dire la mia.

Il libro inizia nel modo più duro. Abbiamo il ricordo di Elyse su gli ultimi istanti di vita dei suoi genitori e sull'incidente che glieli ha portati via. 
Poi, torniamo al presente. Lei ha ottantanove anni ma ne dimostra diciotto; sembra che abbia un gene speciale che le permette di invecchiare molto lentamente. Si trasferisce in città e lì, precisamente nel bar vicino casa sua, conosce William, un affascinante ragazzo che le aprirà un nuovo mondo svelandole segreti che la riguardano. Lei è una discendente di Dei e come lei ce ne sono molti ma sono nel mezzo di un conflitto molto aspro. E a tal proposito entra in gioco una profezia che decreta  che la nostra protagonista sia destinata a portare pace tra loro. Da qui la nostra ragazza dovrà affrontare difficoltà e scoprire di cosa è capace per poter sopravvivere alla sua nuova esistenza.

Elyse è un eroina a cui riesci subito ad entrare in sintonia. La sua mente incasinata, confusa dalle continue rivelazioni la rendono una persona reale.  É una ragazza che non si permette di affezionarsi ad altri per via della sua vita molto longiva. Non vuole vedere i suoi cari morire ma non riesce ad evitare di amare ed é impossibile rimanere impassibile al tempo che scorre e alla morte che porta. 
Non ho gradito molto l'instalove, troppo ma davvero troppo immediato, senza nessuna possibilità di una giusta fase di innamoramento, di scoperta di loro stessi, nonostante ciò non mi è dispiaciuto per niente William. Lui è la guida, l'inizio del viaggio verso un mondo sovrannaturale a cui è difficile credere. Il ragazzo che fa breccia nel cuore della protagonista dal primo sguardo. Non amo particolarmente i biondi ma per lui farei un eccezione :p 

In generale penso che il romanzo sia proceduto con un ritmo affrettato - abbiamo una svolta già dal primo capitolo, è tutto dire - ed è per questo che non ho apprezzato la lettura come avrei voluto.
La trama non spicca per originalità - insomma, parliamo di profezia con ragazza destinata a portare la pace tra tutti, ibridi, un consiglio pieno di gente avida di potere... - ma in ogni caso lo stile della Therrien ha conquistato un pezzetto del mio cuore e non vedo l'ora di ritornare in questo mondo e vedere che succederà ai nostri discendenti divini. 

e poco più

Grazie mille alla Dunwich per la copia omaggio!


lunedì 30 luglio 2018

Recensione: Always Red di Isabelle Ronin

Autrice: Isabelle Ronin
Casa Editrice: Mondadori
Prezzo: 8,99 ebook - 17,90 cartaceo
Pagine: 264

Sinossi: Per Red la vita è stata sempre in salita. Tutto quello che ha se l'è dovuto sudare. E per riuscirci ha dovuto essere molto più forte della maggior parte delle persone. Perché, alla fine, non ha mai potuto contare sull'aiuto di nessuno. E ha imparato in fretta che spesso la gente è egoista. Vuole sempre qualcosa da te e una volta che l'ha ottenuta sparisce. Per questo si è rintanata dietro a un muro impenetrabile, che nessuno è mai riuscito a scavalcare: se diventi irraggiungibile, niente e nessuno può ferirti. Poi però è arrivato Caleb e tutte le sue convinzioni sono state spazzate via. Lui le ha insegnato cosa vuol dire amare ed essere amata. Le ha fatto capire cosa sia la tenerezza, cosa significhi essere desiderata, bramare di essere toccata, baciata. Ma quando sei "una ragazza dal cuore spezzato che possiede solo una valigia piena di storie tristi", non è facile lasciarsi andare completamente fino a mostrarsi vulnerabile. Così Red, senza quasi rendersene conto, più sente Caleb farsi strada attraverso le crepe del suo muro di diffidenza, più si ritrae, spaventata e incapace di fidarsi completamente di lui. Ma quando si permette al dolore e all'orgoglio di avere la meglio, il rischio è di perdersi e di perdere l'unica possibilità di essere davvero felici, soprattutto se vicino hai chi non aspetta altro per portarti via colui che potrebbe regalartela, la felicità.


<<Se devo scegliere una prigione>> aggiunse, la voce roca per l'emozione <<scelgo te. Sono un recluso volontario condannato ad amarti tutta la vita.>> Mi prese il viso tra le mani e i suoi occhi sinceri scrutarono i miei. <<Ti amo>> sussurrò.
Dopo aver letto il primo libro della Red Series, ero super convinta di leggere il seguito. Avevo delle aspettative molto molto alte, l'autrice era riuscita a coinvolgermi in una maniera impressionate.
A differenza di Red, Always Red non è troppo concentrato sul rapporto dei protagonisti, non è troppo intento a solidificare passo dopo passo il legame in maniera chiara e minuziosa. Insomma lo è ma non lo è in maniera esauriente. Si corre in maniera più spedita, non che sia necessariamente un male, rimangono sempre adorabili, in fin dei conti. La trama avrebbe potuto essere approfondita, tante sono le cose che accadono nelle varie pagine da poter trasformare la serie in una trilogia, ciò avrebbe solo giovato al libro stesso. Parlo di trilogia perché in rete si presuppone siano solo due i libri della serie ma in realtà un seguito esiste, ma Red e Caleb hanno dei semplici cameo. Le fonti sono attendibili, datemi credito. La scrittrice, proprio su Wattpad, ha pubblicato Spitfire in love, dove i protagonisti sono Kar, migliore amica di Veronica, e Cameron, migliore amico di Caleb. Il libro in questione inizierebbe dal loro primo incontro. Devo ammettere che questi personaggi, per quanto secondari, hanno sicuramente suscitato domande nel lettore, inducendolo a voler scoprire cosa ne sarà della loro storia, finita apparentemente ma ancora viva dentro di loro.
Altra cosa che differenzia questo capitolo dal predente sono le scene cariche di passione, poche ma decisamente intense. I personaggi sono più intraprendenti e fiduciosi riguardo il loro futuro nonostante gli ostacoli d'affrontare, non manca neppure un pizzico di suspance, motivo per il quale, come dicevo, la trama poteva essere scandita in più pagine e rendere il tutto più "scorrevole".
I sentimenti si sono sviluppati, sono diventati fretta e bisogno di viversi, tra rivelazioni e macchinazioni. Beatrice-Rose, la guastafeste, è sicuramente il personaggio più complesso ma per quanto si scopra cosa la spinga ad agire a fin di male, un cattivo con un passato, intendiamoci, non nego di averla trovata un po' troppo esagerata oltre che odiosa. L'intento però, presuppongo fosse quello. XD
Questo, infine, resta un libro intrigante e da leggere se vogliamo scoprire cosa ne sarà dei sentimenti che legano i nostri piccioncini. Quale sarà la giusta punizione per coloro che hanno tentato di allontanare due persone tanto, forse troppo, innamorate. Il loro è un amore folle, che non aspetta nessuno, che si crea i propri spazi e cerca di cresce sempre di più.

Grazie alla Mondadori per la copia omaggio!