venerdì 16 novembre 2018

Cover Reveal - Mistake di Emma Altieri


Buongiorno, miei cari lettori! Quest'oggi vi presento la cover e le info riguardo a questo romanzo made in italy in uscita tra qualche giorno.


TITOLO: MISTAKE
AUTORE: EMMA ALTIERI
GENERE: ROMANCE
EDITORE: SELF-PUBLISHING
DATA PUBBLICAZIONE: 24 NOVEMBRE 2018

Ian Crow non sa ancora cosa gli riserverà la vita. Abituato a vivere all’ombra della fama del fratello e sotto la pressante presenza di suo padre, si è convinto di essere un fallimento.
Kate Johnson ha sofferto molto e, chiusa nei suoi pensieri, si scontrerà con un ragazzo che sconvolgerà tutto il suo mondo.
Ahimè, il destino beffardo li metterà uno contro l’altro.
Saranno così forti e determinati da ritrovarsi?

Questo spin-off della Smartness Series vi svela tutto quello che non avete osato chiedere prima su Ian Crow.


Emma Altieri è uno spirito libero, sempre in cerca di una meta definitiva per mettere radici. Nasce in Italia, al nord, ma poi viaggia per gran parte della sua vita fino a quando conosce quello che ora è suo marito e decide di fermarsi. E’ sempre stata attratta dalla scrittura, fin da bambina. Negli anni dell’adolescenza ha scritto numerose poesie in cui ha racchiuso tutti i suoi sentimenti. In età adulta ha deciso di mettere alla prova le sue capacità iniziando con brevi racconti e FanFiction su EFP fino a decidere di buttarsi nel mondo del self-publishing e provare a pubblicare i suoi romanzi, rimasti per anni racchiusi nei cassetti. 
Il 25 settembre del 2017 ha autopubblicato “Adrenalin” (Smartness Series), il suo romanzo d’esordio, primo di una dilogia.  
Il 20 ottobre del 2017 pubblica, sempre in self-publishing, “Scars – Frammenti di noi” scritto a quattro mani con Catherine BC.
Il 26 Marzo 2018 pubblica “Restless” capitolo conclusivo della dilogia della Smartness Series.
Il 24 novembre 2018 uscirà con lo spin-off della Smartness Series, intitolato “MIstake”. 


mercoledì 14 novembre 2018

Recensione: Ti vengo a prendere di Arianna Venturino



Autrice: Arianna Venturino
Casa editrice: Letteratura alternativa
Collana: Laboratorio femminile
Pagine: 180
Prezzo: 12,90 cartaceo

Trama: Rebecca è costretta ad una vita di sacrifici per colpa del suo passato, per colpa di sua madre che era una prostituta alcolizzata e di suo padre che era troppo impegnato per riconoscerla come figlia.
Con i capelli lunghi, scuri e sempre spettinati, fa un lavoro che non le permette di mantenere la casa dove abita insieme ai nonni.
Marco invece, a seicento chilometri di distanza da lei, conduce una vita da normale ragazzo universitario, si, ma con una sofferenza che lo spinge a pensare di porre fine a tutto il dolore.
Un social network li fa conoscere ma senza avvicinarli mai davvero.
Dopo un po’ di tempo, Rebecca trova il coraggio di scrivere a Marco.
In men che non si dica, si ritrovano in stazione a cercare ogni volta di darsi quel bacio in più prima di dividersi.
Quando la vita di Rebecca arriva al capolinea totale, fa scelte che la conducono a fare gli stessi errori di sua madre.
Grazie all’aiuto della sua migliore amica, Marco viene a sapere di ciò che la sua fidanzata sta facendo a se stessa e molla tutto partire e andare salvarla.
La ritrova però in uno stato che non si sarebbe aspettato.
Alla fine se la porta via con la forza dell’amore.


Premetto che non mi piace scrivere recensioni negative ma ahimè questo libro non mi ha presa.
I pov sono alternati e sono quattro. Leggiamo di vicende che stanno avvenendo ai giorni nostri e di ciò che è avvenuto anni o mesi prima, ciò funge da approfondimento per permettere al lettore di comprendere di cosa si sta parlando in determinati punti, per scatenare determinate ripercussioni sul presente. 
I protagonisti principali però, sono due. Il personaggio di Rebecca e quello di Marco, i quali non mi hanno entusiasmata o particolarmente coinvolta. I loro atteggiamenti, modi di fare, non mi sono risultati troppo convincenti, mettiamola pure così: troppo zucchero per i miei gusti.
L'autrice non ha ancora raggiunto un giusto equilibrio per poter definire un proprio stile. 
L'introduzione di "riflessioni poetiche" all'interno della storia, l'ho approvata, ma qui questa forma di scrittura era anche troppo presente, e alla lunga  può risultare pesante. ( Per alcuni.)
I dialoghi erano da sviluppare, seppur in alcuni frangenti sembravano adeguati alle scene descritte.
Il materiale su cui lavorare ci sarebbe ma bisogna lavorarci su e tanto.
Un'ultima cosa e ho finito. Gli argomenti trattati, presi singolarmente ed estrapolati dal contesto, hanno un loro peso.
La famiglia, le paure, la speranza, l'amore a distanza, il bisogno di conoscere i "perché", quei "perché" svariati alla ricerca di risposte, risposte che potrebbero non arrivare mai...rivelano la voglia di lasciare qualcosa al lettore, di toccarlo, di tenerlo per mano nei momenti d'immedesimazione. Questa voglia però, deve crescere nell'autrice,  riuscendo così a spingerla oltre i suoi limiti, creando qualcosa di molto molto più grande ed importante.


(In stelline 2 1/2)

WWW Wednesday #61

Rubrica creata da Should Be Reading
Giorno a tutti, miei cari! Eccoci a mercoledì con la rubrica del prospetto delle letture. Spero a voi sia andata meglio, con il fine settimana a Lucca e la mia fissa nel concludere alcune stagioni di serie tv di tempo ne ho avuto poco per leggere. Ma rimedierò, poco ma sicuro!

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)



Sto andando molto a rilento, nonostante siano poche pagine, per via della mancanza di tempo e il formato pdf fornito gentilmente dalle autrici ma ci sono quasi. Tra qualche giorno avrete la recensione su questo racconto.


*****************

What did you recently finish reading? (Quale libro hai finito di recente?) 



E' stata una lettura divertente e molto frizzante. La Hawkins non delude nemmeno stavolta presentandoci una nuova protagonista sarcastica e combina guai.

*****************

What do you think you'll read next? (Quale libro pensi sarà la tua prossima lettura?)



Finalmente sarà poi il turno di Legend. Voglio assolutamente scoprire di più l'affascinante proprietario di Caraval e vedere che ruolo svolgerà Tella.

---------------------------

A voi la parola! Fatemi sapere i vostri pensieri senza problemi ;)


domenica 11 novembre 2018

Recensione manga - Impossibile amarsi di Rossella Sergi


Titolo: Impossibile amarsi 1
Disegnatrice: Rossella Sergi
Editore: Kasaobake
Uscita: 3 Marzo 2017
Pagine: 168
Lingua: Italiano
Link sito: QUI

Uno spiacevole incontro è l’inizio dei guai per Ada, studentessa universitaria di ventidue anni… possibile che lo sconosciuto col quale ha avuto un violento scontro verbale sia davvero il giovane professore che assisterà al suo esame?

Ada dovrà fronteggiare la ferma avversione del professore, ma nessuno dei due immagina che quello sarà solo il primo di una lunga serie di incontri forzati, che li condurrà in una storia controversa e passionale, in cui la sete di rivalsa potrebbe trasformarsi in una sottile declinazione di desiderio…

Ho scoperto questo volume per puro caso. Qualche settimana fa ero alla ricerca di possibili acquisti da fare durante il Lucca Comics e girovagando per internet ho scoperto questa casa editrice quasi interamente made in Italy. Mi sono informata sui vari titoli e vi assicuro che se avessi avuto una montagna di soldi avrei preso quasi tutto il loro catalogo. I loro lavori sono bellissimi ma è stato questo di Rossella Sergi a conquistarmi in particolar modo.


Ada Solari è una giovane universitaria col desiderio di diventare una maestra. Un giorno però, nella fretta di prendere la metro, avrà uno scontro sia fisico che verbale con un uomo piuttosto scontroso. Costui scoprirà poco dopo essere l'affascinante insegnante di pedagogia nella sua università, Leonardo Rossi, che la boccerà all'esame. Da qui inizierà una serie di avvenimenti in cui affioreranno mille e più emozioni, dal rancore all'attrazione, dall'amicizia all'amore. 

Il personaggio di Ada è di una comune giovane studentessa alle prese con gli esami che verrà - a quanto sembra da questo primo volume - anche coinvolta in un triangolo amoroso. Divide il suo tempo tra il lavoro di babysitter di un tenero bambino di nome Tommaso (che amore!!!), tra lo studio e i suoi amici. Ancora non si scopre nulla a proposito della sua famiglia in questo primo capitolo di serie. Queste tavole ci mostrano per il momento che è una persona caparbia e forte ma allo stesso tempo fragile e ancora spaventata da un passato difficile. 
Dall'altra parte abbiamo invece Leonardo, l'affascinante professore di turno che ama tormentare il cuore di parecchie allieve. Non sa che farsene delle scuse e si comporta fin da subito come uno str****. Parrebbe una persona odiosa e senza cuore ma in fondo ha un animo gentile di cui ha dato giusto un assaggio alla fine del volume. Credo che anche lui abbia i suoi fantasmi a straziarlo.
E infine, un occhio di riguardo per Giulia, Chiara e Daniele. La prima è adorabile, molto dolce e altruista; la seconda un'amica davvero fantastica con cui confidarsi e il terzo un ragazzo problematico ma dal cuore d'oro che ha sentimenti per la protagonista da cui viene, ahimè, friendzonato. La povera Ada avrà molto da comprendere in ambito sentimentale.


La trama è piena di cliché ma i disegni sono molto belli e ben curati, gratificano la vista - sopratutto quella femminile per quel bellissimo bastardo di Leonardo. Se vogliamo fare un paragone, lo stile è simile a quello di Minami Karan (Honey honey drops, Love Begins, ecc...) e a quello di Io Sakisaka (Ao Haru Ride), entrambe mangaka da cui viene ispirata la Sergi. 
Non posso che consigliare questo manga per chi ama le storie un pò angst, condite da dolce sentimentalismo e con protagoniste impulsive e pasticcione. 

e poco più



sabato 10 novembre 2018

Made in Italy - Innamorarsi un po' di Simona Friio

Salve a tutti! Le presentazioni per la rubrica tricolore continuano con questo nuovo romance di Simona Friio. Direi che visto l'avvicinarsi del Natale ci sta bene una simile lettura ;)

Titolo - Innamorarsi un po'
Autore - Simona Friio
Uscita - Novembre 2018
Pagine - 118
Prezzo ebook - 0,99 €

Possono una valigia e un libro causare scompiglio nella vita di una persona? Eccome! Portia lo sa benissimo, soprattutto quando si trova a dover scambiare il proprio trolley con quello di un certo Sirk Meyer, residente niente meno che nel castello di Ludovico II di Baviera... Ma, mancano pochi giorni al Natale, il tempo non fa che peggiorare e lei si trova costretta ad accettare ospitalità proprio a Hohenschwangau, bloccata da un diluvio universale. Complice il libro, un romanzo alquanto piccante, Portia e Sirk saranno costretti a stringere un patto pur di salvare Charlotte. 
Ma, chi è Charlotte?

Introduzione a cura delle scrittrici Amanda Foley e Simona Liubicich.



venerdì 9 novembre 2018

Il Canto degli Abissi di Valentina Piazza

Lo stile della Piazza mi ha conquistata durante la lettura di Tesoro di Scozia quindi non potevo non aspettare con piacere questa sua nuova opera. Uscita da pochissimo, ecco a voi Il Canto degli Abissi!



Titolo: Il canto degli abissi
Autrice: Valentina Piazza
Editore: PubGold 
Uscita: 5 Novembre 2018
Euro 2,99
Disponibile in tutte le piattaforme online e per qualsiasi dispositivo digitale

Dicembre, 1900. James Ducat è il sovrintendente al faro dell’isola di Eilean Mor; lo accompagnano due fidati marinai, il vecchio Thomas Marshal e il giovane Donald McArthur. Tutti loro sono a conoscenza dei misteri del luogo, ma non se ne lasciano sopraffare se non quando è proprio James a sentirne il richiamo. Il canto che lo ammalia ha la voce di donna, è soave, è potente. Sfidando i compagni e le leggi stesse della natura, James Ducat cede a quella voce, mettendo tutti in pericolo…
Giorni nostri. Gli inspiegabili fatti accaduti al faro, non hanno trovato ancora risposta e la sede della Northern Lighthouse Board, ha insabbiato ogni cosa da decenni ormai. Quando, Morgan Ducat, decide di far chiarezza sulla misteriosa scomparsa del suo avo, si ritrova a combattere con la diffidenza della Società che gestisce la funzionalità dei fari. Soprattutto quello di Eilean Mor.
Tuttavia, le carte di cui è in possesso, possono aiutarla a fare chiarezza sulle tante voci che si rincorrono riguardo alla misteriosa scomparsa dei guardiani del faro. 
Scortata sull’isola da Jacob Hollsen, il dirigente della Northern, inizia le proprie ricerche per scoprire la verità e, a mano a mano che esplora l’isola, la cappella diroccata e il faro stesso in cui risiede, riporta a galla suppellettili che il mare sembra volerle mostrare. Finché non sente anche lei il canto degli abissi… 


Anteprima - High Wall di Alessandra Paoloni

Sorpresona da parte della Delrai! Alessandra Paoloni torna, dopo averci deliziato con Descendens, con una raccolta di racconti gotici.


Titolo - High Wall
Autore - Alessandra Paoloni
Editore - Delrai Edizioni
Uscita - 14 Novembre 2018
Prezzo ebook - 1,99 € (offerta di lancio valido per il primo giorno) - 2,99 €

In questa raccolta si trattano Cose strane. Tre racconti gotici, dove la Morte e la Vita, il Reale e le Realtà, lo Spazio e il Tempo si mescolano, si fondono e il loro confine diventa labile per creare delle trame fugaci, ma ricche di interrogativi, che mettono l’uomo a confronto con se stesso, con la propria vita e le scelte che compie. High Wall simboleggia la riflessione sull’inspiegabile tra il rapporto dell’io con se stesso e con l’altro, dove il trapasso non è chiaro e la normalità sfugge alla comprensione, per scoprire che niente è come sembra. Membra con membra è l’emblema delle fragilità umane, dove mancanze, difetti e peccati definiscono le personalità le cui vite si intrecciano e i cui sentimenti si mescolano. Vendetta esprime l’eterno viaggio dell’anima verso il suo inevitabile punto di arrivo.
La sfida è leggerli e capire a fondo quanto ci appartenga ogni parola scritta che può esserci d’aiuto o spaventarci, ma di fatto rappresenta La Verità. Alessandra Paoloni torna a sorprenderci con la sua penna che parla all’anima del lettore, che trafigge il cuore dell’uomo. 


ESTRATTO

È la tua mente. Ecco dove sei giunta con il tuo silenzio autoimposto e forzato. Ora sei dissennata, malata, odi e vedi cose, persone che non dovresti né udire, né vedere. L’autolesionismo è stata la tua più grande virtù, il rifiuto il miglior pregio. E con la sola compagnia di te stessa hai aggravato la solitudine alla quale Dio ti aveva già condannata; è la tua stessa mente a generare follia.