giovedì 30 aprile 2020

Review Party - Francesca di Valentina Cebeni


Buongiorno a tutti! Oggi vi parlo di una novella che fa parte di una serie con protagoniste delle amiche con varie problematiche. Cosa vogliono le donne racconta di donne che affrontano dei fantasmi e che riescono poi a sorridere alla vita. 

Titolo: Francesca
Autore: Valentina Cebeni
Serie: Cosa vogliono le donne #6
Editore: More Stories
Data di uscita: 27 Aprile 2020
Pagine: 55
LINK DI ACQUISTO

Francesca è la proprietaria di un bistrot che purtroppo, a causa di una forte concorrenza, si vede costretta a chiudere.
Lo smarrimento iniziale è piuttosto forte, ma grazie a Zoe, una meticcia che salva in una notte cupa, e Leonardo, il veterinario che si occuperà della cagnolina, riuscirà a risollevarsi, dando un taglio completamente diverso alla sua vita.

Perché la vita, impara Francesca sulla sua pelle, può darti molto e togliertelo in un giro di vento, ma questo non ti autorizza ad arrenderti.

Le storie con i cani hanno sempre rappresentato fiumi di lacrime. Sarò masochista ma è anche il motivo per cui ho deciso di leggere questa novella. Leggere della dolce Zoe mi ha riscaldato il cuore più della protagonista vera e propria. Francesca è la prova che un cane può diventare una parte di te, una luce splendente e traboccante di amore in una vita cupa e solitaria. 

Francesca gestiva un bistrot ma, a causa di una concorrenza spietata da parte del locale accanto, ha preso la triste decisione di mollare tutto. Ritrovatasi senza lavoro e con un locale che non vuole acquistare nessuno, la donna comincia a sentire il peso della sfiducia nel prossimo e del fallimento. Le sue insostituibili amiche le stanno accanto, cercano di tirarle su il morale ma riuscirà a smuoversi qualcosa in lei dal momento che salva una cucciola dalla strada. La piccola Zoe è una meticcia di pochi mesi ma che ha già sofferto tanto a causa della cattiveria dell'uomo. Nel soccorrerla, Francesca fa la conoscenza di Leonardo, un affascinante veterinario dal sorriso contagioso, che, non solo aiuterà la cucciola a guarire, troverà anche possibili prospettive per il suo futuro.

Francesca è una donna devastata dai fatti della vita. Figlia di due genitori divorziati, ha scelto di non legarsi mai sul serio a nessuno e di non avere una famiglia. Questo cambia con l'arrivo di Zoe. Non appena incontra i suoi teneri occhioni, sente nascere un legame indissolubile. Sono anime affini, entrambe hanno bisogno di ricostruirsi, di guarire dal dolore e dalle delusioni. Ho amato i loro momenti insieme ma non mi sono ritrovata molto nel personaggio in sé. Non sono riuscita a capire alcuni degli atteggiamenti di Francesca e neanche sono riuscita a giustificarla del tutto. Capisco la paura, capisco il voler stare sola e non rischiare di soffrire ma trovo assurdo fasciarsi la testa prima ancora di rompersela. L'amore è rischio e non sempre quello che sembra lo è. Leonardo è un uomo dall'animo gentile che non esita ad aiutare chi ne ha più bisogno. Anche lui ha le sue ferite da leccare. Reduce da una separazione coniugale e con ha carico una figlia, vede in Francesca una nuova possibilità per essere felice. Peccato solo che quest'ultima si tira indietro per codardia. Mi spiace dirlo ma purtroppo, nonostante abbia ammirato la sua forza di volontà, non sono riuscita a sentirmi vicino a lei ed apprezzarla come avrei voluto. Per fortuna che poi riesce a superare le sue insicurezze e, a piccoli passi, i due innamorati trovano la loro strada. Ma comunque, Zoe rimane il personaggio che più mi ha fatto sciogliere. Lei è un concentrato di tenerezza e amore, un balsamo per l'animo ferito di Francesca. La sua presenza ha dato modo alla sua padrona di guarire il suo cuore e di andare avanti. La giusta spinta per trovare il suo posto nel mondo e sentirsi completa.

Lo stile della Cebeni è molto buono, semplice ma di grande impatto emotivo. Il testo è scorrevole e ti trascina in una situazione amara che fa molto riflettere. L'autrice è riuscita a racchiudere in pochissimi pagine una storia commuovente e dolce, un richiamo alla speranza e alla rinascita. Un racconto che fa sorridere e piangere allo stesso tempo.

e poco più

Grazie mille alla casa editrice per la copia omaggio!

CALENDARIO:

28 Aprile

29 Aprile

30 Aprile



lunedì 27 aprile 2020

Anteprima - La luce degli abissi di Frances Hardinge

Eccovi una delle uscite estive della Mondadori. Il ritorno della Hardinge con un nuovo interessante fantasy.


Titolo: La luce degli abissi
Autore: Frances Hardinge
Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Uscita: 21 Luglio 2020

Da sempre Hark e Jelt sanno che, appena sotto il mare, esiste l'Abissomare, l'antica dimora dei mostruosi dèi che a lungo terrorizzarono l'arcipelago della Miriade. Riti sacerdotali e sacrifici servirono per anni a placare l'ira delle divinità marine, fino al giorno del Cataclisma, quando in un'esplosione di follia si distrussero a vicenda.
Le loro reliquie, che conservano un potere divino, sono molto ambite dai piccoli truffatori come Hark e Jelt, in fuga dalle leggi del governatore e dai contrabbandieri. Due amici inseparabili, almeno finché i fondali non restituiscono una reliquia diversa da tutte le altre: un globo pulsante, intriso di un potere straordinario e oscuro, che potrebbe distruggere non soltanto l'amicizia di Hark e Jelt, ma tutto il loro mondo.

Un romanzo memorabile. Una fusione perfetta di fantasy, avventura, horror e mitologia, e una scrittura che lascia il segno.


Anteprima - La casa di sale e lacrime di Erin A. Craig

Prossima uscita Fanucci che mi incuriosisce tanto. L'ho adocchiata da un po' e l'attesa si fa sempre più breve.


Titolo: La casa di sale e lacrime
Autore: Erin A. Craig
Editore: Fanucci Editore
Uscita: 30 Giugno 2020
Prezzo: 14,90 € cartaceo

Annaleigh conduce una vita riservata e isolata a Highmoor nella residenza di famiglia sulle coste rocciose di Salten, con le sorelle, il padre e una matrigna. Un tempo erano dodici, ma ora un inquietante silenzio rimbomba nelle grandi stanze, dopo che quattro vite sono state interrotte. Ogni morte è stata più tragica della precedente: un'epidemia, una caduta fatale, un annegamento, un tuffo scivoloso... Mentre nei villaggi circostanti corre voce che la famiglia sia stata maledetta. Ossessionata da una serie di visioni spettrali, Annaleigh è sempre più convinta che le morti non siano state solo un incidente. Tutte le notti fino al sorgere del sole le sue sorelle partecipano di nascosto a balli scintillanti, strette in eleganti abiti di seta e scarpine luccicanti, e Annaleigh non sa se cercare di fermarle o unirsi ai loro appuntamenti segreti per scoprire cosa sta succedendo. Perché con chi, o con cosa, stanno davvero ballando? Quando il coinvolgimento di Annaleigh con un misterioso ed enigmatico sconosciuto si intensifica, dandole nuovi elementi per scoprire la verità sulla serie di scomparse che sta distruggendo la sua famiglia, inizia una corsa contro il tempo per sciogliere l'oscuro enigma che è caduto sulle sue sorelle, prima che venga rivendicata la prossima di loro.


sabato 25 aprile 2020

Speciale fumetto - La principessa e il demone volume 1 e 2 di Marianna Catone

Buon pomeriggio, miei cari! L'appuntamento di oggi è con uno speciale su questa serie di fumetti autopubblicata da Marianna Catone, autrice anche di Morgana, edito Kasaobake (Shockdom). E' proprio grazie a quest'ultimo che ho scoperto Marianna e da allora non ho fatto altro che seguirla sul suo profilo Facebook. Mi piacciono un sacco i suoi disegni e la colorazione è davvero magnifica. Allo scopo di farvi innamorare anche voi di questa creatrice, vi propongo questo speciale che conterrà non solo la mia recensione ai primi due volumi della Principessa e il Demone ma anche un'intervista per conoscerla meglio e scoprire qualcosina di più riguardo al mondo del fumetto. Cominciamo!


Titolo: La Principessa e il Demone
Disegnatrice: Marianna Catone (MaryCat)
Editore: Self
Lingua: Italiano
Link sito: QUI

"Le catene del sortilegio potranno essere spezzate sol da un cavaliere protetto dalla luna"
Secondo tale profezia, un demone è alla ricerca di colui che potrà liberarlo dall'incantesimo della Strega del Nord, in cui egli è stato imprigionato.
Il destino vuole che il cavaliere sia in realtà una Principessa dalle abili doti di spadaccino.
Inizia così la storia della Principessa Nova e del Demone Aron, i cui destini si intrecceranno in una magica avventura per distruggere la Strega e salvare ciò che hanno di più caro.

Tutto iniziò a Lucca. Una mia amica ed io ci fermammo davanti allo stand di Kasaobake perché ero interessata ad alcuni dei loro lavori e lì ho avuto modo di conoscere anche Marianna Catone. Era da poco uscito il suo volume, Morgana, e dandogli un occhiata, mi innamorai all'istante dei disegni e della storia. Sono passati mesi, un anno, e scoprii che aveva in corso anche una serie che autopubblicava. Non potevo lasciarmela sfuggire perciò comprai i due volumi disponibili che poi si rivelò un ottimo acquisto.

La principessa e il demone segue le vicende della giovane Nova, una principessa fuori dalle righe che preferisce tirar di scherma piuttosto che dedicarsi ad attività più femminili. E' una ragazza coraggiosa, impulsiva, una protagonista coi fiocchi e a cui è impossibile non sentirsi vicine. Uno spaventoso evento del passato l'ha spinta a rivalutare varie cose e a giurare a sé stessa di imparare a difendersi. Nonostante i divieti del padre, Nova diventa un'abile spadaccina, quasi più brava del cavaliere e suo amico di infanzia, Eric. Quest'ultimo ha le caratteristiche di un principe azzurro - biondo, gentile, valoroso - ed è da sempre molto affezionato alla sua principessa. Prova dei veri sentimenti per lei ed è per questo che quando il re annuncia di volergli concedere la mano di Nova, non esita ad accettare la missione per poterla meritare. Il suo compito sarà quello di catturare l'enorme lupo nero che si aggira nella foresta. Una creatura nata da una maledizione che terrorizza gli abitanti del regno. Ma Nova non è tipo che sta con le mani in mano, non è una dama fragile che ama le confortanti e sicure mure del castello, perciò, all'insaputa di tutti, si addentra nel bosco con lo scopo di cacciare il lupo. Non desidera che le persone a lei care si facciano male a causa sua quindi, con fiera determinazione, va ad affrontare la creatura che poi si scoprirà essere un affascinante principe demone. Aron è un giovane uomo altezzoso, arrogante, che ha subito la maledizione per aver rifiutato una strega. Solo un cavaliere che porta su di sé il simbolo di un lupo può spezzarla e allo scopo di trovarlo, il principe vaga senza meta. Da qui comincia un'avventura epica, alla scoperta della verità e della salvezza.

Alla fine del secondo volume, ancora non si ha modo di sapere moltissimo di Aron. Per ora mi ha abbastanza affascinato con il suo sarcasmo e la sua irruenza. Il triangolo amoroso è inevitabile e Nova si trova al centro di due pretendenti piuttosto agguerriti. Scegliere tra Eric e Aron è come scegliere tra il sole e la luna, da loro scaturiscono auree diverse. Uno è umile, l'altro è superbo. Per gusto personale e perché ho un debole per i più tenebrosi, faccio il tifo per Aron ma non avrò nulla in contrario se invece il cuore di Nova verrà conquistato da Eric.
Come ho detto prima, trovo i disegni molto belli ma il punto forte dei fumetti di Marianna è la colorazione. Amo le pagine a colori e queste sono fatte talmente bene da rimanerne incantati. La trama in sé non è tra le più originale ma è una favola che ti conquista comunque. C'è ancora molto da scoprire sui vari personaggi e non vedo l'ora di poter vedere le prossime tavole.

____________________________________


Ciao Marianna! E’ un vero piacere averti qui. Parlaci un po' di te e di come è nata la tua passione per il disegno.
Ciao Tania, il piacere è tutto mio!
Mi chiamo Marianna Catone conosciuta in rete come MaryCat, sono laureata in Biotecnologie presso l'Università di Pisa, ad oggi però faccio
la fumettista o almeno ci provo!
Ho amato i colori e disegnare fin da piccola, però sapevo che avrei dovuto trovare qualcosa di più stabile nella vita e mentre disegnavo per hobby, ho seguito i miei studi in ambito scientifico poiché, oltre al disegno, avevo anche la passione per la chimica e la ricerca. 
Purtroppo vari eventi della vita non mi hanno permesso di seguire quest'ultima strada e non trovando impieghi stabili ho cominciato nel 2012 a cimentarmi con più serietà nel disegno fumettistico. Inizialmente ho aperto una pagina FB dove pubblicavo online delle strisce comiche settimanali; In seguito, ho frequentato fiere del fumetto come autrice autoprodotta in area self, ho partecipato a delle collaborazioni con alcuni autori fino a pubblicare la mia prima opera "Morgana" presso la casa editrice Kasaobake, adesso sotto Shockdom. 
Il mio trampolino di lancio sono state le aree self delle fiere del fumetto, esse sono un luogo dove, secondo me, un disegnatore si fa le ossa e capisce cosa c'è dietro alla realizzazione e vendita di un fumetto. Infatti, nonostante il mio lavoro con la casa editrice, sto portando avanti un'altro fumetto, autoprodotto che è "La Principessa e il Demone".

Come ti è venuta l’idea per La principessa e il demone?
L'idea dietro la principessa e il demone è nata dal fatto che leggendo molti fumetti cartacei e online o guardando anime, sopratutto per il genere fantasy, le protagoniste erano sempre molto deboli di carattere e in attesa del principe azzurro di turno che le salvasse. 
Volevo creare un fantasy che uscisse fuori da certi schemi, mantenendo però certi canoni che lo caratterizzano come tale.
Anche se ultimamente alcuni webtoon fantasy si stanno incentrando su protagoniste molto forti di carattere.

In quale dei tuoi personaggi ti rivedi di più? E quale è stato il più complicato da disegnare?
Non c'è un personaggio specifico in cui mi rivedo di più perché ogni personaggio ha una parte di me, una mia sfumatura. Sono tutti figli miei!XD
Il più complicato da disegnare è stato sicuramente Aron, sopratutto nella sua forma di Lupo. Essendo autodidatta ho avuto serie difficoltà a disegnare animali, come cavalli e draghi. Ho dovuto esercitarmi molto e devo imparare ancora tanto.

Quale genere di manga adori e chi sono le disegnatrici che più stimi?
Il primo manga che ho comprato e da lì poi è scattato l'amore per il disegno fumettistico è stato Ranma 1/2 della Rumiko Takahashi e Inuyasha, da allora ho letto tantissime opere di tantissimi autrici e autori, e continuo tutt'ora a leggere opere online come i webtoon. Leggo quasi ogni genere, basta che la storia sia coinvolgente. 😄
Negli ultimi anni mi sono avvicinata invece molto ad artisti europei e americani che usano uno stile euromanga, quindi fumetti con una narrazione e stile simile al fumetto manga ma a colori, da cui poi io ho preso spunto per i miei fumetti, sopratutto per quanto riguarda la
colorazione.
La colorazione è la parte che preferisco, infatti, quando ho iniziato a disegnare fumetti con serietà, ho avuto problemi ad approcciarmi allo stile manga perché non riuscivo a fare miei sia il tipo di narrazione che l'uso di retini in b/n per trasmettere emozioni o stati d'animo. Insomma, mi piace leggere manga, ma non mi piace disegnarli. XD
Tutto cambiò quando ho scoperto l'euromanga, un fumetto con uno stile simile al manga, ma a colori con tavole ricche di dettagli. Quando ho iniziato a fare fumetti in questo modo, riuscivo a lavorare con più passione e ad esprimere meglio le mie storie, o almeno ci provo!XD
Gli autori e le autrici di euromanga che seguo come esempi e che amo, sono: Canepa, Barbucci, Camboni, Aurore, Rann, Ferreira, Tosello, Cosmic Spectrum ( la mia preferita in assoluto!) e tanti altri!

Consiglieresti di più il self o casa editrice? Quali sono i pro e i contro in entrambi i casi?
Molti disegnatori alle prime armi mi chiedono se è meglio fare la self oppure proporre storie agli editori.
Questo dipende e ci sono sia pro che contro, per ognuno.
Sicuramente nessuno dei due percorsi è facile, forse la self è più fattibile se si è alle prime armi sopratutto se siete autodidatti e volete testare il mercato e confrontarvi con esso.
Entrare in una casa editrice è molto difficile, diventa, forse un pelino più facile se si ha alle spalle un corso di fumetto che vi prepara 
 già a un livello professionale. 
La casa editrice vuole persone che abbiano già esperienza nel campo del fumetto, e che abbiano già dimostrato di portare a termine delle opere. 
Poi ci sono i mostri di natura ma quello è un'altra storia. XD
Per i guadagni, in entrambi i casi non sono molto alti.
Per la casa editrice si parla di percentuale su copie vendute ed il mercato del fumetto italiano non è così diffuso come in Giappone o in Francia, quindi non si vende tantissimo e sicuramente non è un lavoro che puoi camparci se non sei un Ortolani o un Zerocalcare, per intenderci, e anche quest'ultimo ha dovuto fare dei lavoretti prima di riuscire a vivere di solo fumetto.
Per la self, invece, si spera di entrare nelle spese di stampa del volume, costi dello stand e oggettistica, più spese di viaggio se la fiera non è vicino casa. Quindi, i primi anni sicuramente sono d'investimento per poi vedere di raccogliere i frutti.
Per riassumere, bisogna avere passione e coraggio per intraprendere questo percorso.

Di quanti volumi saranno le tue pubblicazioni? 
Ho sempre preferito fare opere brevi, quindi Morgana è di 3 volumi, mentre per "La Principessa e il Demone" saranno 5 volumetti spillati. Ho deciso questi standard così da non rischiare di lasciare le persone con opere tronche come è accaduto anche a me in passato. XD

Quanto tempo ci metti di solito per completare un volume, dalla bozza alla colorazione finale?
Tralasciando i problemi personali avuti in questo periodo, per un volume di 90 pagine a colori impiego quasi 8 mesi pieni.  Di solito completo una pagina a colori complessa in 3 giorni, se la pagina è più semplice in 2 giorni. 

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Per il futuro spero di diventare una colorista professionista per il mercato francese, ma senza lasciare la mia parte fumettistica che sicuramente continuerei anche su piattaforme online come i webtoon. 
Spero di poter regalare al lettore altre storie belle anche in chiave moderna in futuro.
Ho alcune storie che vorrei raccontare e spero di poterlo fare presto una volta concluse le mie due opere in corso.

Grazie di cuore per aver soddisfatto la mia curiosità, sei stata gentilissima. Un bacione!
Grazie a te per l'intervista è stato bello e divertente rispondere alle tue domande! ^_^


Anteprima - Winter Sonata di Angela Contini

Ci sono autrici che ormai da anni fanno parte della mia lista di preferite e Angela Contini è una di quelle. Per fine mese, con grande gioia, annuncio che arriverà una sua pubblicazione self di genere romance storico.


Titolo - Winter Sonata
Autore - Angela Contini
Editore - Self 
Genere - Romance storico
Uscita - 30 Aprile 2020

 Inghilterra 1848
Costretto dall'amata zia Maud, Aidan James Rowling, duca di Langley, si imbarca per le Americhe alla ricerca di Annabelle Smith, una giovane sfortunata di cui la zia, mentre era in vita, si occupava. Di certo non si aspetta di trovare una ragazza abbigliata in modo discinto, che cerca di scappare dalla finestra del primo piano di un bordello di New York. Per tenere fede alla promessa fatta alla zia e per ottenere le fabbriche di sua proprietà che ella gli ha garantito in cambio, Aidan, suo malgrado, porta Annabelle con sé in Inghilterra, nell'Hertfordshire, come ospite poco desiderata del suo maniero, convinto che presto si libererà di lei. Ma non ha fatto i conti con l'indomita Annabelle, la quale fa di tutto per convincerlo che, nel bordello, non era affatto una prostituta, ma una semplice pianista. I due, quindi, ingaggiano una lotta a colpi di retorica che li porterà a scoprire molto l'uno dell'altra. Ci sarà un perdente e ci sarà un vincitore. Ma quando la posta in gioco è il cuore, forse, a perdere, saranno entrambi.
Sulle note di una melodia improvvisata, che accompagna l'inverno inglese, Aidan e Annabelle non saranno più così convinti di poter fare a meno l'uno dell'altra, ma troppo li divide: origini, ricchezza e qualcuno che trama alle loro spalle.


venerdì 24 aprile 2020

Anteprima - Figli di virtù e vendetta di Tomi Adeyemi

In arrivo il secondo volume della serie L'eredità di Orïsha. Continuano le avventure delle giovani e coraggiose Zélie e Amari.


Titolo - Figli di virtù e vendetta
Titolo originale - Children of Virtue and Vengeance
Autore - Tomi Adeyemi
Editore - Rizzoli
Uscita - 9 Giugno 2020 
Prezzo - 9,99 € ebook

Dopo aver combattuto contro l'impossibile, Zélie e Amari sono finalmente riuscite a far rivivere la magia a Orïsha. Ma il rituale per risvegliarla si è rivelato più forte di quanto avrebbero potuto immaginare, e ha riportato alla luce non solo i poteri dei maji, ma anche quelli dei nobili che avevano della magia nel loro sangue.
Ora Zélie deve lottare per unire i maji in una terra dove il nemico è potente quanto loro.
Quando reali ed esercito stringono una mortale alleanza, Zélie deve tornare a combattere per assicurare ad Amari il trono e per proteggere i nuovi maji dall'ira della monarchia.
Ma con la minaccia di una guerra civile all'orizzonte, Zélie si trova a un punto critico: dovrà trovare un modo per riunire il regno oppure lasciare che Orïsha venga distrutta da se stessa.


Redemption di Jessica Therrien

Oggi la Dunwich mette la parola fine anche a questa serie fantasy mitologica. Approfittate dell'offerta lancio e leggete questa emozionante storia ;)


Titolo: Redemption (I Figli degli Dei – Vol. III)
Autrice: Jessica Therrien
Genere: Urban Fantasy/Young Adult
Pagine: 300
Prezzo: ebook € 4,99 (offerta lancio a € 0,99 fino al 1 maggio 2020)
Data di Uscita: 24 aprile 2020
Link d’acquisto: Amazon: https://www.amazon.it/dp/B087M4P44N/

SINOSSI

Il capo del Consiglio, Christoph, è morto per mano di Elyse e i Discendenti iniziano a uscire allo scoperto, rivelando il loro segreto al mondo. Alcuni credono che sia la Profezia che giunge a compimento, ma tale profezia comporta anche delle conseguenze drammatiche. Non era destinata a essere pacifica come molti avevano sperato.
Umani e Discendenti lottano per convivere in un mondo che non è pronto a un cambiamento del genere. L’America è divisa. Coloro che glorificano questa razza sovrannaturale credono che i Discendenti siano sul serio le divinità di cui sostengono di portare il sangue. Altri li vedono come una minaccia.
Quando Elyse dà alla luce l’oracolo della nuova generazione, ha un’ultima visione: una guerra. La distruzione delle principali città del Paese e la fine dell’America come la conosciamo.
Dopo la nascita di sua figlia, Elyse si ritrova priva della capacità di prevedere il futuro. Nel disperato tentativo di salvare il mondo dal conflitto, ripone la sua fede nella speranza che i Discendenti siano la chiave per la sopravvivenza. Dopotutto hanno le abilità per fornire a una società distrutta i mezzi per resistere.
Solo dalle ceneri può nascere un nuovo mondo.

L’AUTRICE

Jessica Therrien ha trascorso la maggior parte della sua vita nella piccola città di Chilcoot, in California, in alto nelle montagne della Sierra Nevada. In questa città di quasi cento abitanti, senza lampioni o negozi di alimentari, c’era poco da fare se non trovare un modo per essere creativi. Sua madre, l’insegnante locale di inglese, l’ha ispirata a fare tutto ciò che era artistico e ha instillato in lei l’amore per le lingue. Jessica attualmente vive nel sud della California con suo marito e i loro due figli. È l’autrice della trilogia I Figli degli Dei e dei romanzi Carry Me Home e The Mercenary’s Daughter. Potete trovarla online all’indirizzo www.jessicatherrien.com


Anteprima - A un respiro da te di Katie McGarry

Ecco che ritorna l'amatissima McGarry con una nuova commuovente storia d'amore.


Titolo: A un respiro da te
Autore: Katie McGarry
Genere: Young Adult, Romance, Contemporaneo
Editore: DeA Planeta
Uscita: 12 Maggio 2020

Si dice che il destino sia già scritto. Ma non è così. Ne è convinta Scarlett: lo ha capito il giorno in cui una cartomante le ha predetto il futuro e le ha rivelato che presto avrebbe perso completamente la ragione. Ma Scarlett sa bene cosa è reale e cosa no. Sa per esempio che suo padre nasconde dei segreti pericolosi e che l’unico al mondo che potrebbe aiutarla è il ragazzo che le ha spezzato il cuore…

Katie McGARRY è appassionata di musica, reality e del lieto fine. Adora scrivere con l’inchiostro colorato, soprattutto rosa e viola, e tifare per la sua squadra di basket. Oltre i limiti, il suo romanzo d’esordio, è stato un vero e proprio caso editoriale.


giovedì 23 aprile 2020

Made in Italy - Il principe virtuoso - il matrimonio di Lina Giudetti

Buonasera a tutti! Prima di concludere la giornata, voglio presentarvi questo nuovo made in Italy, edito dalla O.D.E. Edizioni.


Titolo: il principe virtuoso- il matrimonio
Autrice: Lina Giudetti
Genere: fantasy romance
Pagine 490
Secondo volume della trilogia
Uscita il 22 aprile 
Prezzo 2.99
piattaforma: amazon e kindle unlimited

Sinossi:  Dopo aver rapito Jamina, Tristan è intenzionato a tenerla con sé e a pianificare la vendetta contro gli Azlemiti e il loro re. Aiden è disposto a tutto pur di poter ritrovare l'amore della sua vita.
Fra complotti, intrighi, insidie e un pizzico di fantasy, la storia d'amore fra Jamina e Aiden continua in questo secondo capitolo della trilogia.

"Mi è bastato un attimo per innamorarmi di te, ma non mi basterà l'eternità per continuare ad amarti"

Biografia autrice: Lina Giudetti è nata a Taranto sotto il segno del leone. È una donna riservata e sognatrice. Adora leggere e scrive per passione e diletto. In particolare, è appassionata di mitologia, di religione e storia, ma anche di horror, fantasy e romance, elemento o genere che inserisce in quasi tutti i suoi libri.  Il suo primo libro lo scrisse a mano a quattordici anni, quando gli eBooks ancora non esistevano, ma non lo pubblicò mai.  Pubblicò per la prima volta una sua opera, "Anime Eterne", nel 2003, con una casa editrice della sua città. Era l'epoca preeBooks e quindi, a quei tempi, il romanzo venne distribuito solo in formato cartaceo in tutte le librerie della sua città.


martedì 21 aprile 2020

Recensione - L’Alchimista Oscuro di Laura Fiamenghi


Titolo: L’Alchimista Oscuro
Autrice: Laura Fiamenghi
Genere: paranormal romance / fantasy romance
Autoconclusivo 
Serie: Le Streghe di Villacorta. Vol. 3
Self Publishing – Amazon
Tematiche e argomenti: magia, demoni, spettri, cavalieri
Avvertenze: contiene scene di sesso esplicito e violenza
Pubblicazione: 24 febbraio 2020

TRAMA 
Zante l’Alchimista Oscuro, il creatore di chimere, è un demone Incubo, ma da due secoli vive tra gli umani fingendosi uno di essi. Cieco, perennemente scalzo e, per i più, pazzo. Nel laboratorio della sua reggia trasforma e crea soldati imbattibili, attività che porta i signori di molti feudi a bussare alla sua porta.
Quando è Etan di Offlaga, lo stregone cavaliere, a rivolgersi a lui in cerca di aiuto, Zante non ha nessuna intenzione di accontentarlo. 
La richiesta? Istruire sulla propria natura una giovane damina per metà una umana e per metà demone Succubo. Un compito per nulla gradito a Zante, peggiorato dal fatto che il demone odia visceralmente i suoi simili e nasconde un segreto più oscuro del suo nome.
Eppure basta un istante al cospetto di Milena di Sassovivo per stravolgere le convinzioni di Zante, obbligandolo a rincorrere il segreto che si annida dietro la ragazza e i suoi colori che riverberano nella tenebra…

***
"L’Alchimista Oscuro" è il terzo capitolo della saga delle "Streghe di Villacorta" un romance fantasy / paranormal romance autoconclusivo. Non è necessario aver letto i capitoli precedenti della saga per poter comprendere la trama, ma a chi lo ha fatto farà piacere ritrovare i personaggi dei primi due libri.

Per puro caso mi imbattei in questa serie ed ora non posso che seguirne le vicende con molto interesse, aspettando con impazienza nuovi volumi. E poi è bello rivedere i personaggi già conosciuti ma in altri ruoli secondari. Viola è stata la prima protagonista indiscussa e ha dato il via a questa storia,  ha creato una famiglia che poi si è allargata. 

Questa volta abbiamo a che fare con Milena, sorella di Sparda - la protagonista del secondo volume - che ha problemi con la sua natura demoniaca. E chi meglio di un demone può aiutarla a gestirla, perciò ecco arrivare Zante, un demone Incubo. Costui è all'inizio riluttante all'idea di istruire la giovane ma più passa il tempo e più si mettono in mezzo sentimenti che vanno oltre la semplice e peccaminosa voglia di sesso. È un essere oscuro abituato a trarre piacere senza alcun minimo coinvolgimento tuttavia Milena diventa, ai suoi occhi, sempre più importante. Ma i due, nonostante condividano un'attrazione sempre più bruciante, fanno parte di due mondi diversi. Entrambi dovranno andare contro le leggi degli uomini e dei demoni per poter stare insieme. 

Ammetto che all'inizio Milena mi è sembrata noiosa e troppo sottomessa ma, grazie a Zante, comincia a prendere coscienza di sè e a tirar fuori il coraggio per avere quello che desidera. Zante è un demone, un essere dannato che ha provato solo piacere effimero dai suoi rapporti carnali, senza mai affezionarsi a nessuno. Questo cambia dal momento che Milena entra nella sua vita. All'inizio cerca di negare i suoi sentimenti ma alla fine non può nulla contro il destino. Loro due sono fuoco, sono infinito. Mi è abbastanza piaciuto vedere i cambiamenti della loro relazione. All'apparenza poteva apparire una comune attrazione, una passione che si sarebbe spenta subito ma invece si trattava di un vero e proprio legame. Però, devo dire, di aver storto un può il naso, perchè di solito non amo le relazioni con uomo troppo dominatore e donna remissiva. Fatto giustificabile, in questo caso, dalla loro natura demoniaca, ma comunque non sono riuscita ad apprezzarli come avrei voluto. 

Rispetto ai suoi precedenti, questo libro ha dei personaggi principali che mi sono piaciuti di meno e una scrittura più fluida. Zante e Milena non mi hanno saputo conquistare come le altre coppie, mi hanno lasciato quasi indifferente. Non dico che siano stati caratterizzati male, solo che non è scattata la scintilla. Purtroppo mi succede con alcuni, senza che possa farci niente. Con orgoglio, posso dire di aver seguito la crescita di questa autrice e ne sono rimasta soddisfatta. Lo stile è molto migliorato e le trame sono affascinanti intrecci di magia e amore. Il sesso c'è, abbastanza dettagliato ma non risulta mai volgare o pesante. Anche questa storia mi è piaciuta, semplice e dal ritmo incalzante, e mi ha tenuta compagnia per vari pomeriggi. Laura è stata in grado di creare un mondo magico dal colore rosso peperoncino. Un mondo in cui, nonostante i suoi difetti, non posso fare a meno di entrare.

e poco più

Grazie mille all'autrice per la copia omaggio in cambio di un'onesta opinione


giovedì 16 aprile 2020

A Chaotic Blogger's Reflections - Ristampe e cambi di copertina


Salve a tutti, readers. Questa volta voglio parlare di una scelta editoriale che spesso e volentieri mi ha fatto innervosire. Ovviamente adesso parlo da lettrice, non da casa editrice, e i pensieri sono molto diversi. Se da una parte vediamo nero, dall'altra vediamo bianco. 
Iniziamo dall'esempio del cambio delle copertine della serie di Shadowhunters. Per anni, noi primi lettori della Clare, abbiano sopportato quelle disgustose (ribadisco che è un pensiero personale) copertine con i graffi - e con scelte di modelli piuttosto bruttini - tutto perché c'erano solo quelle, non c'era altra scelta. Non sapevamo che in futuro ci sarebbero state nuove edizioni e sopratutto non potevamo sapere se la Mondadori ci faceva la grazia di acquistare i diritti anche per quelle nuove edizioni. Come sappiamo, in Italia è già tanto se vengono pubblicati i libri, figuriamo le edizioni speciali o "da collezione". Mettendola in questo modo, possiamo dire che acquistare i libri appena usciti sia controproducente ma se ragioniamo così e andiamo ad acquistare a serie conclusa o attendendo qualche novità e offerta, c'è il rischio che la serie venga interrotta e quindi addio ai seguiti e benvenuti spazi in libreria. Un bel dilemma che sembra non trovare soluzione.  


Lo ammetto, questa storia delle nuove edizioni di Shadowhunters mi ha fatto davvero imbestialire. Non posso pensare semplicemente a vendere le vecchie edizioni e comprare le nuove perché: 
A. pure se riesci a rivenderle ci riesci solo a metà prezzo di copertina. 
B. Tirando le somme tra spese di spedizione e libri scontati al 50% non riesci a ricoprire la nuova spesa per comprare le nuove e quindi ci rimetti.
C. Ho alcuni libri di prima edizione autografati e quindi è impensabile per me darli via. 
Il punto B si può sopportare se siamo grandi fan della Clare ma comunque mi è sembrata tutta una presa in giro. Io adoro la Clare, sono tra le prime lettrici di Shadowhunters, quando ancora era in corso la prima serie The Mortal Instruments, e quindi non ho mai resistito alla tentazione di comprare subito, appena usciti, i libri. Ma come avete potuto vedere, essere grandi fan e tra i primi è stata una fregatura, e sono sicura di non essere l'unica a pensarla così. I soldi non cadono dagli alberi e non possiedo la libreria della Bella e la Bestia se no avrei pensato di aggiungere anche questo nuovo cofanetto insieme agli altri vecchi. Dal punto di vista della CE (casa editrice), invece, si sa, il guadagno è tanto, con nuovi lettori - tra cui alcuni che hanno scoperto la serie grazie a quella schifezza di telefilm che non c'entra niente con la trama originale (di nuovo opinione personale) -, i fortunati fan e collezionisti che tengono dinero, potete immaginare le vendite. 

Passiamo ai cambi di copertina e ristampe dei self. Negli ultimi anni, anche grazie a Kindle Unlimited, ho avuto modo di scoprire molti romanzi interessanti nel mercato del selfpublishing ma a volte non capisco il desiderio dell'autore di cambiare la veste del proprio scritto senza particolare motivo. Posso comprendere nel caso che ci sia stato un nuovo lavoro di editing, qualche aggiunta di extra e quindi un rinnovo completo del romanzo ma in caso contrario non ne vedo il senso. Non è un grosso danno, sopratutto nelle versioni ebook, cambiare copertine. Comunque ho detto che non comprendo, non che mi irrita. Un autore è liberissimo di decidere quello che vuole, dopotutto il bello del selfpublishing è avere totale autonomia ma il danno si fa se parliamo di cartacei. 
Esempio: Autore Pinco Pallino ha pubblicato con una cover blu, io lettore acquisto il libro cartaceo e tempo un anno o pochi mesi la cover diventa gialla e la serie continua con le cover gialle, io rimango con copertina blu e poi devo comprare per forza copertine gialle. 
Risultato: Incazzatura. Lo stesso per la serie di Shadowhunters. 
Self o con CE, avere le copertine della stessa serie diverse in libreria è una cosa orribile e qui non ci piove. Poi consideriamo anche in caso che il libro self venga venduto a una CE. Cambia copertina, viene rifatta una correzione, l'editing - almeno in teoria visto che purtroppo per alcuni scritti non vedo migliorie - e chi ha acquistato il libro quando era self si ritrova con una copertina più bella o più brutta e con un testo diverso. Questo mi è capitato varie volte, troppe per i miei gusti, e ho provato un leggero fastidio misto a felicità per l'autore. Capisco la decisione di un autore di firmare un contratto con una CE, è una cosa che gratifica e ti da modo di vedere la propria creatura migliorata e meglio pubblicizzata. Da lettrice affezionata puoi gioire per questo traguardo ma dall'altra non puoi fare a meno di rammaricartene. Come esempio potete vedere i libri di Adele Vieri Castellano. Adoro la sua serie Roma Caput Mundi ma nell'acquistare subito i suoi libri mi sono ritrovata copertine tutte diverse fra loro. Davvero un brutto a vedersi ma c'est la vie.


Due copertine per lo stesso romanzo, come potete vedere, e ovviamente io ho la versione vecchia a sinistra.

Ce ne sarebbero tanti altri esempi che potrei fare ma è meglio finirla qui per non scrivere un sermone lungo un chilometro. Questo poi non è niente al confronto con alcune autrici che cambiano case editrici come fossero calzini e che fanno impazzire i lettori con i continui cambi di veste e contenuto.  L'autore può non trovarsi più bene con una CE e cambiare a fine contratto ma si mette mai nei panni del lettore e cosa gli comporta questo cambiamento? A me sembra di no eppure sono dell'idea che prima di essere un autore si è lettore. Chi non ha mai preso in mano un libro non può diventarne creatore, o sbaglio?

Il mondo dell'editoria è infinito e ricco di argomenti di cui parlare ma la questione delle ristampe è una di quelle che più mi angustia. Sono curiosa di sapere cosa ne pensate voi di questo argomento quindi fatevi avanti con i commenti e non siate timidi. 
Nel frattempo, vi saluto. Un abbraccio.


mercoledì 15 aprile 2020

Anteprima - Appuntamento in terrazzo di Felicia Kingsley

Prossima uscita Newton! Felicia Kingsley torna con un romance che più attuale di così non si può. Una storia d'amore che va a nascere nonostante il periodo di isolamento in cui siamo.


Titolo - Appuntamento in terrazzo
Autore - Felicia Kingsley
Editore - Newton Compton 
Genere - Romance contemporaneo
Uscita - 20 Aprile 2020     
Prezzo - 2,99 € ebook

“Rimanete a casa, rimanete a casa”, si sente urlare dagli altoparlanti delle uniche auto che circolano per le strade deserte di Milano. La vita congelata nel momento del lockdown ha colto tutti impreparati. Ma alcuni di più.

È il caso di Alex che, nel momento in cui il Governo annuncia la quarantena nazionale, si ritrova in isolamento con quella che da poche ore è diventata la sua ex, l’ultima persona con cui vorrebbe condividere l’aria. A distanza di una parete, nell'appartamento accanto al suo, c'è Didi, tornata a casa dei suoi per una breve visita, rimasta ostaggio della sua chiassosa famiglia: una madre complottista dipendente dai social, un padre drogato di lavoro che ha trasformato la casa in un ufficio, una sorella diciottenne aspirante influencer con cui è costretta a dividere la camera e un nonno nostalgico. Per Alex e Didi la situazione è soffocante e, privati dei propri spazi, non resta loro che un posto per trovare un attimo di pace: il terrazzo. Le vite di Alex e Didi s'incrociano in un momento di emergenza e, quello che nasce come un incontro inaspettato, diventa un piacevole appuntamento quotidiano. È possibile che un'amicizia nata in una situazione ai limiti del reale possa trasformarsi in qualcosa di più? 

L’autrice devolverà in beneficenza i proventi derivanti dalla vendita dell’eBook di Appuntamento in terrazzo all’Ospedale Policlinico di Modena.


I luoghi oscuri del cuore di Jill Barnett

Molti di noi conoscono Jill Barnett grazie alla Mondadori che tempo fa pubblicò di suo Joy la strega, ma dovete sapere che grazie a delle traduttrici volenterose, reclutate tramite il sito Babelcube, arrivano a noi altri suoi romanzi. E quest'oggi vi presento una di queste traduzioni.


Titolo: I luoghi oscuri del cuore
Autore: Jill Barnett
Editore: Babelcube Inc.
Traduttore: Marianna N.
Prezzo: 5,77 euro su Amazon
Store in vendita: Amazon, Kobo, IBS, LaFeltrinelli.it, GooglePlay e Apple. 

Sinossi:
L’autrice bestseller del New York Times, Jill Barnett trascina i lettori nella calda costa della California in una storia profondamente commovente sul potere del perdono.

Una sera fatidica cambia la vita e il destino di tre donne innocenti: Kathryn, Laurel e Julia Peyton quando incrociano la strada del ricco magnate del petrolio californiano Victor Banning e i suoi nipoti Jud e Cale, che ha allevato per diventare proprio come lui: predatori affamati in un mondo uomo-mangia-uomo... Almeno fino a quando non incontrano una giovane donna di nome Laurel Peyton e tra loro cambia tutto.

Dicono de I luoghi oscuri del cuore:
“Ritmo veloce e provocatorio… I luoghi oscuri del cuore è un romanzo potente sul destino, le scelte, i legami familiari, e il modo in cui sono tutti connessi con le nostre vite.”
—L’autrice de L’usignolo bestseller del New York Times, Kristin Hannah

“Jill Barnett accompagna i lettori in un viaggio sapientemente scritto e profondamente emotivo nei recessi più oscuri del cuore umano.”
—L’autrice de Una scelta impossibile bestseller del New York Times, Susan Elizabeth Philips

“Tragedia, vendetta, amore e ossessione sono le forze in gioco in questa storia avvincente. Piena di indimenticabili personaggi e turbolenti passioni di cui i lettori ne parleranno a lungo dopo aver finito il libro.”
—L’autrice di Primadonna acclamata e premiata dalla critica, Megan Chance

“I lettori che cercano una lettura con i fiocchi la troveranno leggendo questo libro magistrale.”
—Romantic Times
“La Barnett ha un innato senso dell’umorismo. I suoi personaggi sono freschi e briosi e il suo stile è piacevole da leggere, una ventata di aria fresca.”
—Publishers Weekly 

Biografia autrice
JILL BARNETT incanta i lettori con il suo mix di storie originali fatte di amore e risate. Publishers Weekly ha dato al suo libro, Il cavaliere dei miei sogni (I Romanzi Mondadori), un’opinione stellare, definendolo “esilarante... I suoi personaggi sono gioiosi e freschi, il suo stile è piacevole da leggere, come un raggio di sole estivo.” Detroit Free Press al libro Joy la strega (I Romanzi Mondadori), uno dei migliori libri dell’anno, hanno dichiarato, “La Barnett ha uno stile fantastico perché con una battuta riesce a dare vita a una storia d’amore.” Tutti gli altri suoi libri hanno avuto il plauso della critica e da allora sono apparsi nelle classifiche dei bestseller del New York Times, USA Today, Publishers’ Weekly, il Washington Post, Barnes and Noble e Waldenbooks, che ha assegnato a Jill il premio National Waldenbooks. Ne sono state stampate 7 milioni di copie e le sue opere sono state pubblicate in 21 lingue. Jill vive con la sua famiglia nel Nord-Ovest del Pacifico.

ESTRATTO:

PRIMA PARTE

1951
Un’offesa è il trasferimento ad altri del degrado che portiamo dentro di noi.
—Simone Weil

CAPITOLO 1

California del Sud
Le serate calde e senza vento erano la norma a Los Angeles, un luogo dove quasi tutto era una messinscena e il clima raramente si faceva notare. Lì, a essere sotto i riflettori erano gli eventi e le persone. Quasi tutte le sere i riflettori illuminavano il cielo da qualche parte in città. Quella sera, di fronte alla Galleria d’Arte La Cienega. C’erano tutti i frequentatori abituali delle mostre d’arte, nomi presenti nelle cronache mondane, antichi e nuovi ricchi, insieme a poeti esistenzialisti e bohémien che riempivano ogni caffetteria da Hollywood a Hermosa Beach.
Noti critici d’arte chiacchieravano di prospettiva e significati, discutevano del messaggio sociale. Adoravano l’artista, una donna vibrante ed esotica le cui enormi tele erano piene di violenti schizzi di colore, e scrivevano del suo lavoro in termini lusinghieri e audaci quanto le opere stesse, paragonandola agli espressionisti astratti come Pollock e de Kooning. Rachel Espinosa era la beniamina della scena artistica di LA, e la moglie di Rudy Banning.
Rudy arrivò in ritardo alla mostra, dopo aver bevuto per tutto il pomeriggio. Suo padre aveva ragione, era un idiota, una cosa che era più facile da ingoiare se accompagnata da una bottiglia di scotch. I riflettori erano spenti quando parcheggiò l’auto fuori dalla Galleria. Una volta dentro, si appoggiò alla porta d’ingresso per riprendere l’equilibrio.
Una coltre di fumo di sigaretta aleggiava sulla marea di baschi neri, cappelli di feltro grigi e chignon. In un angolo, una piccola band suonava uno strano mix di calypso e jazz: una contaminazione tra Harry Belafonte e Dave Brubeck. Il liquore scorreva, c’erano pile di sigarette a ogni pochi metri su alti piedestalli d’argento, e il catering era catalano, insolito, ma utilizzato per suffragare la bugia che sua moglie, Rachel Maria-Teresa Antonia Espinosa, facesse parte dell’alta aristocrazia spagnola. Quella era la sua sera e il suo tocco era ovunque.
Rachel era dall’altra parte della sala, sotto un faretto e davanti a uno dei suoi pezzi più grandi e più recenti, il Ginsberg Howls. La folla la circondava, ma quasi tutti restavano a un metro di distanza, come se avessero paura di avvicinarsi troppo a una simile icona. Un giornalista del Los Angeles Times la stava intervistando, mentre un fotografo con le maniche arrotolate le girava intorno, scattando foto con i flash diretti e accecanti.
Rachel si girò verso la macchina fotografica, assumendo una posa accuratamente studiata che Rudy le aveva già visto fare prima: braccio sollevato, un bicchiere da martini con tre cipolline in mano. Stasera era vestita in arancione brillante. Sapeva bene qual era il suo posto in quella stanza.
Rudy si servì da bere da un vassoio retto da un cameriere di passaggio, poi tracannò il whiskey prima di arrivare a tre metri da lei. All’inizio lei non lo vide, poi si voltò con istintiva repentinità e lo guardò dritto negli occhi. Ciò che successe in quel momento fu solo un pallido ricordo di quello che era stato un tempo, i giorni in cui uno sguardo dall’altra parte di una stanza avrebbe fatto sparire tutto ciò che avevano intorno. L’espressione di sua moglie si addolcì, finché lui non mise il bicchiere vuoto su un vassoio di passaggio afferrandone un altro pieno e poi sollevò sarcasticamente il bicchiere e lo svuotò mentre lei lo guardava senza lasciar trasparire nulla.


lunedì 13 aprile 2020

Tre romanzi aggiunti nella wishlist

Un paio sono già usciti mentre uno arriverà a breve. Sto parlando di tre nuove aggiunte nella mia interminabile wishlist. Non che avessi intenzione di trovarne ma i miei occhi sono stati catturati irrimediabilmente dalle copertine per poi rimanere conquistata dalla trama.


TITOLO: L’uomo ideale
TITOLO ORIGINALE: Fighting Irish
AUTRICE: Katy Regnery
TRADUZIONE: Ellie Greene
SERIE: The Summerhaven Trio #1
EDITORE: Quixote Edizioni
GENERE: Contemporaneo
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 242
PREZZO: €4,10 (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE
DATA DI USCITA: 10 aprile 2020

Rory Haven e Brittany Manion si conoscevano da bambini…
… ma è passato molto tempo da quando trascorrevano le loro estati a Summerhaven.

I figli degli Haven non frequentavano l’esclusivo Campo Summerhaven per Ragazzi a Center Sandwich, New Hampshire. Erano i figli dei proprietari, ci si aspettava che “facessero la loro parte” ed era loro del tutto proibito fraternizzare con gli ospiti paganti. Ma questo non ha impedito a Rory di avere una cotta silenziosa e non ricambiata per Brittany Manion, meravigliosa, popolare e ricchissima ragazza, nell’arco di quattro lunghe estati.
Quando Brittany, cresciuta e da poco fidanzata, prenota il campo estivo durante la chiusura, per il suo imminente matrimonio in primavera, riconosce subito Rory come il ragazzo super sexy che, quando era ragazzina, non la degnava di uno sguardo. Nel frattempo, Rory, che percepisce che le nozze di Brittany hanno poco a che fare con l’Uomo Giusto e più con l’Uomo Giusto Per Ora, si lancia nella lotta della sua vita per vincere il cuore della ragazza che ha sempre voluto.



TITOLO: L’uomo ideale
AUTRICE: Margherita Fray
EDITORE: Royal Books Edizioni
GENERE: Chick-lit
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PREZZO: €2,99 (e-book) €19,90 (cartaceo)
DATA DI USCITA: 21 aprile 2020

Veronica, una venticinquenne romana, si presenta a un colloquio alla Pâtisserie Française. Ed è proprio lì che si imbatte in Pierre Mureau, l’affascinante quanto arrogante, capo pasticcere della pasticceria. Molto francese, molto bello, perfezionista fino alla psicosi. Trova offensivo e riprovevole circa il 90% di quello che fa Veronica. Il suo primo incontro con Pierre non è dei più allegri. Dire che lui la consideri una buona a nulla è riduttivo. Di tutt’altro avviso è Eleonora, la proprietaria della pasticceria, che al contrario del capo pasticcere, è propensa a darle un’opportunità. Quello che all’inizio sembrerà il giusto mix per un disastro, riesce lentamente a diventare altro: Veronica conoscerà lati piacevoli di Pierre che non avrebbe mai immaginato… finché non scoprirà che anche l’irreprensibile Mureau ha dei segreti piuttosto ingombranti. Sullo sfondo di una Roma torrida e asfissiante, Veronica conosce una versione più matura e adulta di sé, e impara cosa sono l’amicizia e l’amore.


TITOLO: Storm Raiders – I Predoni delle Tempeste
AUTORI: P.T. Hylton, Michael Anderle
SERIE: Le Tempeste della Magia #1
EDITORE: Dunwich Edizioni
GENERE: Fantasy
PREZZO: €1,99 (e-book) €14,90 (cartaceo)
DATA DI USCITA: 21 febbraio 2020

In un’epoca in cui la magia governa il mare, Abbey si fida solo della sua spada.
È sempre stata una straniera a Holdgate. Mentre gli abitanti della sua città adottiva dominano i mari con la magia delle tempeste, Abbey preferisce lavorare nella bottega da fabbro di suo padre. E mandare al tappeto chiunque sia abbastanza sciocco da mettere in discussione le sue capacità con la spada.
Ma quando suo padre viene ingiustamente accusato di omicidio, deve sgattaiolare a bordo di una navetempesta e salpare nel tentativo di riscattare il suo nome.

Presto scoprirà che i leggendari Predoni delle Tempeste – un terrificante gruppo di pirati – sono fin troppo reali.


Made in Italy - L’Alchimista Oscuro di Laura Fiamenghi

Salve, gente! Vi presento, con parecchio ritardo, il romanzo che andrò a recensire tra qualche giorno. Dopo questo, mi sembra che la lista delle recensioni arretrate (quelle richieste alle CE e autrici) sia finita, quindi penso che passerò per un po' a parlare di manga o letture che ho intrapreso liberamente e che ho acquistato in momenti di click compulsivo su Amazon. Ho in mente anche di spiegare alcuni argomenti che mi stanno a cuore ma vedremo come andranno queste giornate. Intanto vi lascio qualche assaggio di questo libro made in Italy.


Titolo: L’Alchimista Oscuro
Autrice: Laura Fiamenghi
Genere: paranormal romance / fantasy romance
Autoconclusivo 
Serie: Le Streghe di Villacorta. Vol. 3
Self Publishing – Amazon
Tematiche e argomenti: magia, demoni, spettri, cavalieri
Avvertenze: contiene scene di sesso esplicito e violenza
Pubblicazione: 24 febbraio 2020

TRAMA 
Zante l’Alchimista Oscuro, il creatore di chimere, è un demone Incubo, ma da due secoli vive tra gli umani fingendosi uno di essi. Cieco, perennemente scalzo e, per i più, pazzo. Nel laboratorio della sua reggia trasforma e crea soldati imbattibili, attività che porta i signori di molti feudi a bussare alla sua porta.
Quando è Etan di Offlaga, lo stregone cavaliere, a rivolgersi a lui in cerca di aiuto, Zante non ha nessuna intenzione di accontentarlo. 
La richiesta? Istruire sulla propria natura una giovane damina per metà una umana e per metà demone Succubo. Un compito per nulla gradito a Zante, peggiorato dal fatto che il demone odia visceralmente i suoi simili e nasconde un segreto più oscuro del suo nome.
Eppure basta un istante al cospetto di Milena di Sassovivo per stravolgere le convinzioni di Zante, obbligandolo a rincorrere il segreto che si annida dietro la ragazza e i suoi colori che riverberano nella tenebra…

***
"L’Alchimista Oscuro" è il terzo capitolo della saga delle "Streghe di Villacorta" un romance fantasy / paranormal romance autoconclusivo. Non è necessario aver letto i capitoli precedenti della saga per poter comprendere la trama, ma a chi lo ha fatto farà piacere ritrovare i personaggi dei primi due libri.

ESTRATTI 

«Tu mi vedi sempre così?» domandò Milena affascinata da quel prodigio. 
«Non sempre. Solo quando mi è necessario.»
«Ma a cosa serve?»
Zante si allungò sul tavolo e le prese la mano. Le loro mani congiunte divennero un reticolato scintillante agli occhi di Milena. C’erano le ossa sottili di entrambi, tendini, vene in cui fluiva energia in costante movimento. 
L’indice di Zante le accarezzò il polso, facendole venire la pelle d’oca. Risalì lentamente, scatenando i sensi già eccitati di Milena. 
«Serve,» le spiegò Zante senza fermare quella lenta carezza, «per dare il massimo del piacere. Vedere quali tocchi ti infiammano, sentire dove il cuore pompa più sangue. Quali carezze ti piacciono di più…»
Milena osservò stupefatta il suo braccio accendersi dove Zante la stava sfiorando. 
«Ora ad esempio» continuò lui. «Vedo il plasma che ti scorre tra le vene più veloce. Ti rende più sensibile la pelle dove ti sto toccando.»
La carezza di Zante risalì di un poco il suo braccio nudo. Milena si sentì di nuovo sopraffatta dalla sua vicinanza. Il suo corpo salì di temperatura. 
«Mi trovi attraente e tutto il tuo corpo si eccita. Vedo ogni più piccola terminazione nervosa che scatta, si scalda. Tu hai i gomiti particolarmente sensibili…»
Zante le accarezzò l’esterno del gomito e Milena tremò di sorpresa, trattenendo a stento un gemito. Rimase in silenzio, spettatrice di quello strano esperimento, temendone sia l’epilogo che la continuazione. 
«Basta la più piccola provocazione e una scintilla ti corre giù dritta tra le cosce.» 
Zante si chinò in avanti, fermandosi alla distanza di un respiro dalle sue labbra, solo immaginare che lui volesse baciarla innescò quella profezia. Milena si sentì pervasa dal fuoco, boccheggiò rendendosi conto di aver trattenuto il fiato.

***
«Voi lo sapevate che la ragazza mi avrebbe sconvolto! Lo sapevate! E adesso voglio che mi diciate perché: cos’ha Milena di tanto speciale?»
«In che maniera è diversa?»
Lei è luce. Tutto il colore scomparso persino dalla mia memoria. 
Lei è bella e delicata, come qualcosa che si deve proteggere. 
Lei è tutto quello che non ho mai desiderato, tutto quello che di più temo, e che ora mi sussurra con voce suadente di abbracciarlo. 
Ogni suo sorriso è una carezza per gli occhi, la sua risata una luce che illumina da dentro.
Tutto questo pensò Zante, ma a Etan disse solo. «La vedo.»

***

«Non piangere, principessa, non piangere.»
Milena alzò il capo verso di lui, offrendogli le labbra come un naufrago allunga la mano verso la salvezza, e Zante le offrì il conforto che l’avrebbe fatta riemergere da quella tristezza: un bacio. 
Un bacio vero. Il bacio che Milena aveva sognato di ricevere un giorno dall’uomo che avrebbe amato. Un bacio che sapeva di dolcezza e protezione. Di devozione e di bisogno. Tutto ciò che Zante sentiva nascere dentro di sé anche se lo avrebbe combattuto. 



Recensione - Quando tutto cambia di Susy Tomasiello


Titolo: “Quando tutto cambia”
Autore: Susy Tomasiello
Editore: collana Starlight (Pubme)
Formato: ebook e cartaceo
Genere: urban fantasy
Data di pubblicazione: 14 gennaio

Trama
Può una scelta cambiare il corso della nostra esistenza?
Lara è un angelo custode che ama immensamente il suo lavoro. Aiutare i suoi protetti a trovare la strada verso il bene la rende orgogliosa e proprio per questo non si tira indietro quando arriva improvvisa una nuova missione: salvare una bambina dalle grinfie di una donna che la sta portando sulla via della perdizione. Accompagnata dal suo fedele famiglio Falcon, Lara riesce facilmente a liberarla, ma presto scopre di essere bloccata in una città piena di demoni senza possibilità di contattare i suoi simili. E il motivo sembra proprio essere la bambina spaurita al suo fianco, che deve proteggere a tutti i costi…
 Jason è un ragazzo destinato a rimanere per sempre in una città grigia e desolante come Down Rane. Con la gatta Ravell sempre al suo fianco, cattura e uccide tutti i demoni che incontra, grazie al marchio che l’ha reso il cacciatore di demoni più temuto al mondo. Ma quel marchio per lui non è altro che una condanna, farebbe di tutto per liberarsene. Anche allearsi con un odiato angelo.
Se poi l’angelo in questione è una ragazza luminosa, generosa e bellissima che dovrebbe ripugnarlo come non mai, e invece sa catturarlo con un semplice sorriso, arrivare alla fine della missione senza coinvolgimenti diventa più arduo del previsto…
 E se quella scelta si rivelasse una catastrofe?


Mi sembra passata un'eternità dall'ultima volta che ho letto un romanzo con angeli e demoni e guardate un pò, ho finito l'"astinenza" con il primo urban fantasy di una persona che stimo tantissimo, Susy Tomasiello. Quest'ultima è creatrice di romance ma ha voluto accettare questa sfida e sviluppare una storia diversa dal suo solito genere. Non posso che lodarla e dire che ha vinto la sfida con un buon punteggio.

Siamo in un mondo dove angeli e demoni sono in guerra e in competizione sulle scelte degli esseri umani. Lara è un angelo custode e, insieme al suo fidato famiglio Falcon, svolge il suo lavoro con grande dedizione. Un giorno, per aiutare una collega, andrà in missione per salvare una povera bambina orfana di nome Abby. Il compito sembra svolgersi per il meglio ma proprio quando pensava di essere vicina alla conclusione, i poteri angelici di Lara spariscono. Senza possibilità di ritornare al quartier generale o di comunicare con i suoi fratelli e sorelle, Lara si ritrova in balia di una città piena zeppa di demoni. E' difficile proteggere Abby con solo l'aiuto di Falcon ma in suo aiuto, giunge inaspettatamente un demone cacciatore, Jason, per cui proverà da subito una strana attrazione. Da lì nascerà un bizzarro gruppo di viaggiatori alla ricerca di verità sconcertanti in un mondo ostile e pieno di pericoli. 

Essendo una donna che ama gli uomini dall'anima tormentata, ammetto che il personaggio che ho preferito in tutto il romanzo è stato Jason. Proprio lui, con il suo carattere malizioso, arrogante e forte, ha saputo affascinarmi. Lara, invece, sì, mi è piaciuta in varie occasioni ma l'ho trovata anche troppo ingenua nella sua bontà. E' un angelo, è nella sua natura, ma i personaggi troppo buoni non riesco mai ad apprezzarli del tutto. Non per niente, preferisco le eroine più toste. Questi due hanno caratteri molto diversi, le loro razze sono nemiche, ma insieme si completano, hanno un intesa perfetta da far venire il batticuore. Forse fin troppo zucchero ma il mio lato romantico non ha risentito di eccessive carie.

La presenza dei famigli è una delle cose che ho più amato. Avere un compagno fedele al proprio fianco è una sensazione che ho sempre desiderato provare. Falcon e Ravell non sono solo semplici compagni d'avventura, ma pezzi complementari di un puzzle, amici di cui non si potrebbe fare a meno.

Poi c'è Abby, la dolcissima e tenera Abby. Chi l'avrebbe mai detto che una cosina così piccola potesse serbare delle sorprese. Quello che più mi ha commosso è il quadretto che si è andato a formare con Lara, Jason e i famigli. Da uno strano gruppo in missione diventano una specie di famiglia. Una seconda opportunità per la bambina di avere accanto qualcuno che le voglia bene. Dopo la perdita dei genitori, era sola, in balia di gente cattiva, ma dal momento che Lara entra nella sua vita, la piccola riprende colore e voglia di vivere.

La storia segue un ritmo regolare, forse un po' affrettato all'inizio, con la giusta dose di adrenalina e di mistero. Il finale mi è molto piaciuto, scontato ma ricco di dolcezza e aspettative per il futuro. 
Susy ha costruito un buon worldbuilding, cosa che non viene facile al primo acchito con il genere fantasy. Questo primo esperimento direi che le è uscito abbastanza bene, ha saputo creare qualcosa di semplice ma allo stesso tempo di grande impatto. Una storia che parla di amori proibiti e che va oltre la solita lotta tra il bene e il male.

con qualche difetto

Grazie mille alla Starlight e all'autrice per la copia omaggio!


martedì 7 aprile 2020

Antologia - Sulle ali della primavera di AA.VV.


Buon pomeriggio a tutti, miei cari. Siamo in piena primavera, ma nel periodo difficile che stiamo affrontando, non ci è possibile apprezzare a pieno l'aria profumata di fiori (tranne in casi di allergia, quella si fa sempre viva purtroppo :P), la natura in tutta la sua bellezza colorata, né potremo festeggiare la nostra adorata Pasqua. In nostro aiuto, per alleviare almeno un po' queste mancanze, si sono fatti avanti 12 meravigliose autrici insieme al gentilissimo staff della Genesis Publishing. Annarita Calaudi, fondatrice della casa editrice e donna dalle mille idee, ha proposto questo progetto in cui hanno aderito autrici italiane dal talento straordinario. E da lì è nata questa antologia di racconti che potete scaricare gratuitamente in vari store online oppure al prezzo di un espresso su Amazon. 


TITOLO: Sulle ali della primavera
AUTORI: Autori Vari
EDITORE: Genesis Publishing
COLLANA: Miscellanea
GENERE: Raccolta di Racconti
PREZZO: Gratis - 0,99 € su Amazon
PAGINE: 40
ANNO: 2020, 7 Aprile
ISBN Kindle: 978-960-647-080-6
ISBN ePub: 978-960-647-079-0
ISBN Pdf: 978-960-647-081-3
Link d'acquisto: QUI

"A te, Lettore, rivolgiamo un augurio speciale nella speranza che questo piccolo dono possa farti sorridere, emozionare, gioire e tirare il fiato anche solo per poco tempo.
Questa sarebbe la nostra più grande vittoria."

La primavera. Un ricordo, un sogno, una sensazione che sanno di sole, fiori e farfalle. La primavera introduce un nuovo tepore, quello che scaccia l’inverno e scalda forse più di una coperta morbida. La primavera è un tripudio di colori e promesse, sbocciano i fiori che covano succosi frutti. La primavera è speranza, una speranza capace di sciogliere il gelo della tristezza e della lontananza.

Dodici racconti, altrettanti pennelli che sapranno dipingere la primavera in tutte le sue sfumature: divertenti, malinconiche, gioiose, riflessive.

Tuffatevi in un tripudio di emozioni, allontanando i foschi pensieri e godendovi le sensazioni che solo questa stagione può donare.

AUTRICI PARTECIPANTI AL PROGETTO:
SILVIA ALONSO
MONICA BRIZZI
GRETA CIPRIANO
JESSICA IMHOF
SILVIA MAIRA
MONICA MARMENTINI
CRISTINA PETRINI
TIANA POP
ANNE LOUISE RACHELLE
FRANCESCA ROSSI
CONSTANCE S.
SUSY TOMASIELLO


Non è facile inglobare in poche parole un racconto che sappia emozionare ma queste autrici ci sono riuscite con ottimi risultati. Mille grazie vanno a loro, ad Annarita, all'editor e alla grafica, che con la loro generosità e gentilezza hanno creato ciò solo per veder spuntare dei sorrisi in questo periodo triste e carico di ansia. Davvero, grazie di cuore.