giovedì 29 novembre 2018

Anteprima - Il Dono di Siri Pettersen

Finalmente abbiamo una data!!! Non sto più nella pelle *___* C'è ancora da pazientare ma ne varrà la pena.


Titolo - Il Dono
Autore - Siri Pettersen
Serie - Raven Rings #3
Editore - Multiplayer.it Edizioni   
Genere - Fantasy
Uscita - 16 Maggio 2019
Prezzo - 21,00 €

Immagina di essere un’icona per un popolo temuto; un simbolo che li stringe intorno all’odio e alla sete di vendetta. Sei la figlia di un condottiero dei nati dalle carogne, un esiliato, e il tuo destino è marcare l’inizio della fine.

Hirka si prepara ad incontrare la casa regnante di un mondo freddo e gerarchico, dominato dal disprezzo verso i deboli. Accetta suo malgrado il proprio destino, sperando in tal modo che Rime rimarrà in vita e Ymslanda sarà al sicuro. Ma la sete dei morti dalle carogne nei confronti del Dono è infinita, e Hirka deve riconoscere che la guerra che voleva fermare è inevitabile. Questa consapevolezza presto metterà alla prova tutto ciò in cui ha creduto e per cui ha lottato.

Il Dono è il terzo e ultimo libro di Raven Rings, un ciclo fantasy acclamato dalla critica. Un finale spettacolare che esplora radici, potere e arroganza.



Review Party - Shadowsong di S. Jae-Jones


Salve a tutti, readers! Esce proprio oggi uno dei sequel piú attesi! Ammettetelo, anche voi siete curiosi su quale sarà la sorte di Liesl e il suo Re dei Goblin ;) e da oggi potete iniziare a soddisfare la vostra curiosità. Ma se prima vi va di leggere la mia opinione in anteprima insieme a quella di altre carissime colleghe blogger mi farebbe molto piacere. 


Titolo - Shadowsong
Autore - S. Jae-Jones 
Serie - Wintersong #2
Editore - Newton Compton 
Uscita - 29 Novembre 2018     
Prezzo - 4,99 € ebook - 9,90 € cartaceo


Dopo aver fatto ritorno nel mondo di sopra, Liesl non riesce a dimenticare il misterioso re dei Goblin che vive nel Sottosuolo 


Sei mesi dopo essere riemersa dal Sottosuolo, Liesl si sta impegnando per promuovere, oltre alla carriera musicale del fratello, anche la propria. È determinata a concentrarsi sul futuro, senza pensare al passato, ma la vita nel mondo di sopra non è semplice. Suo fratello Josef è freddo, distante e riservato, mentre Liesl non riesce a smettere di pensare all’uomo misterioso che ha dovuto abbandonare oltre la barriera magica, colui che ha saputo ispirarle nel cuore una musica struggente e bellissima. Ma quando l’equilibrio tra i due mondi all’improvviso comincia a vacillare, Liesl dovrà fare ritorno nel Sottosuolo per risolvere un mistero che riguarda la vita, la morte… e il suo amato re dei Goblin. Chi è? Da dove viene? Qual è il suo destino? Ora che il patto è stato infranto, il prezzo da pagare è altissimo: una vita per una vita. Se Liesl vuole davvero scoprire la verità, dovrà infrangere tutte le antiche leggi e sacrificarsi in nome di ciò che ama. Ma compiere questa scelta la renderà libera una volta per tutte o la condannerà per sempre?

Aspettavo con immenso piacere questo libro. Avevo letto recensioni su Goodreads che mi avevano un pò spaventato ma alla fine ho voluto affrontare questa lettura e farmene un opinione propria. Mi era mancata la prosa poetica e struggente della Jones.

La vita di Liesl dopo il re dei Goblin non é piú la stessa. Si cerca di andare avanti, pensare al futuro credendo che il dolore e la nostalgia si affievolisca ma non é facile. Pensa che la meglio cosa é pensare a suo fratello e alla loro carriera musicale tuttavia per lei esiste solo una persona che sa tirar fuori il meglio di lei ed é lontana. Piú il tempo passa e piú pensa a lui, e nel mentre si crea un distacco tra la ragazza e suo fratello. Josef é strano ma lei gli tiene dei segreti. C'é un inclinazione nel loro rapporto da sempre molto profondo che li metterà a dura prova. 

Diversamente da quel che pensavo, il Re dei Goblin non appare quasi per niente in questo volume. Non si approfondisce il rapporto passionale e ossessivo che hanno i due giovani ma andiamo a conoscere di piú Josef e il suo legame con la sorella adorata. Come nel primo libro il filo conduttore di tutto é la musica, sopratutto quella scaturita dal piú profondo dell'anima. Il suo Re l'ha aiutata a scoprire se stessa e il suo talento ma sta a lei continuare a maturare e a raggiungere i suoi obiettivi. Il personaggio che ha saputo sorprendermi di piú é stato proprio il piccolo Josef. In Wintersong lo reputavo un giovane insicuro e sempre attaccato alle gonne della sorella ma qui scopriamo i lati piú oscuri come ci é già successo per Liesl prima. 

 In questo libro tutti i tasselli vanno al loro posto ricostruendo un quadro fatto di sacrificio e amore. Adoro lo stile della Jones perché rende dolce e melodico anche il dolore. Avrei preferito piú scene tra il Re e Liesl ma tutto sommato questa duologia si é conclusa bene. I colpi di scena sono tanti e fanno tenere col fiato sospeso fino all'ultima pagina. Un richiamo irresistibile per qualsiasi lettore di fantasy che é alla ricerca di una storia  un pò dark ricca di mistero e sentimento. Una storia tra le note di una melodia dal suono triste ma allo stesso tempo gioioso. Un inno alla scoperta del proprio io e del lieto fine.

Grazie mille alla Newton per la copia omaggio!



mercoledì 28 novembre 2018

Review party: Raggio di sole di Micaela Smeltzer



Autrice: Micaela Smeltzer
Raggio di sole (Light in the dark Vol. 1) di [Smeltzer, Micalea]
Prezzo: 5,99 ebook
Pagine: 321
Casa editrice: Triskell Edizioni

Trama: Quello che ricordo di più di quel giorno era che era normale. Poi, per via di una stupida decisione, tutto è andato a pezzi e niente è più stato lo stesso.
Rea Wilder vuole solo una seconda possibilità, ma la vita non funziona così. È obbligata a vivere con le conseguenze delle sue azioni. A volte il fardello sembra insopportabile.
L’università dovrebbe essere la sua seconda occasione.
Nuovo posto.
Nuova gente.
Nuova vita.
Nessuno che sa ciò che ha fatto.
Nonostante questo, ha comunque giurato di evitare tutti e tutto, a ogni costo.
Per sua sfortuna, un incontro accidentale con il rubacuori del campus, Cade Montgomery, fa deragliare i suoi piani.
Lui è determinato a sciogliere il ghiaccio attorno al cuore di Rae e far riemergere la ragazza di un tempo. Vuole dimostrarle che vale la pena vivere, e che lei è davvero un Raggio di Sole.


Lo stile della scrittrice lo definirei abbastanza completo e accessibile. Insomma, alla portata di tutti. 
La lettura per gran parte l'ho trovata coinvolgente. 
L'autrice, da come potrete leggere nei Ringraziamenti chiarisce il messaggio alla base della storia.
Scrive di Rae e delle sue azioni, di ciò che hanno causato, tentando di parlare ai giovani, di aprirgli gli occhi. Parla di affrontare le conseguenze, di accettare la verità, di andare avanti quando tornare indietro e prendere una scelta diversa non è proprio possibile. Il suo personaggio è stato sviluppato molto bene ma ovviamente si può sempre fare di più. Forse era troppo presa dal fine, che non posso accennarvi più di tanto, altrimenti vi spoilerei una parte importante della storia ma credetevi è molto prezioso.
Cade Montgomery ha anch'egli un passato, una scritta indelebile sul suo cuore che ha tentato di segnarlo ma da cui in qualche modo tenta di non lasciarsi sfiorare, camminandovi in maniera parallela. Continuando a farlo nonostante gli anni. 
La loro storia è molto carina, ricca di drammi alcuni più forti di altri. Si evolve con i giusti tempi seppur ci sia un'attrazione iniziale molto palese, stemperata successivamente spostando il tutto su un piano più emotivo.
Avrei preferito maggior tatto e garbo nel momento in cui entrambi i personaggi aprono il proprio vaso di Pandora all'altro. Ecco, lì ci sono un po' rimasta.
Comunque, la realtà, l'ambientazione in cui tutta la storia si svolge è ben descritta. Io adoro lo scenario americano, storie ambientate al college, fatte di rinascite e amori al limite del possibile, e questa storia è una di quelle.

Da leggere anche solo per il messaggio che lascia.
Consigliato ai più giovani, principalmente, ma anche ai più maturi.


WWW Wednesday #62

Rubrica creata da Should Be Reading
Salve a tutti, readers! Giunge il mercoledì ed ecco spuntare questa rubrica. Ormai mi sono rassegnata al fatto che i miei prospetti siano scarsi XD ma con il lavoro e i film Netflix che stanno uscendo, il tempo è quello che è. Inoltre sto provando a creare una volpina amigurumi, poi ve la mostrerò in pagina ihihih

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)




Pensavo di iniziarlo prima ma poi è subentrata la lettura di un altro titolo per un iniziativa e non ho potuto far altrimenti. Me lo godo adesso con calma :) Ma quant'è bella la rilegatura cartacea <3


*****************

What did you recently finish reading? (Quale libro hai finito di recente?) 



Questa è la lettura di cui parlavo sopra. Per via dell'imminente review party gli ho dato la precedenza su Legend. Davvero molto bello, ne saprete di più durante l'iniziativa di domani.

*****************

What do you think you'll read next? (Quale libro pensi sarà la tua prossima lettura?)




Poi passerò a questa storia medievale. E' un periodo storico che adoro ma che purtroppo ho trascurato ultimamente. Rimedierò con Brianna :)

---------------------------

Ed ora ditemi i vostri pensieri. Quali sono le vostre letture e che ne pensate delle mie?


domenica 25 novembre 2018

Made in Italy - La promessa del Principe di Josephine Poupilou

Buona domenica a tutti! Non potendo muovermi per via del diluvio universale che si sta scatenando fuori mi sto dedicando al blog e alle traduzioni per poi rilassarmi con una buona lettura. Per oggi eccovi una segnalazione tricolore con una favola moderna che potrebbe farvi sospirare.



Titolo: La Promessa del Principe
Autrice: Josephine Poupilou
Editore: Self
Uscita: 24 Novembre 2018
Euro 0,99

Yvette era solo una ragazzina quando ha ricevuto in dono dalla nonna uno  strano ciondolo a forma di serpente. Un gioiello misterioso, legato a una promessa che la donna non aveva mai mantenuto.
Dopo dodici anni, Yvette si ritrova sola, divisa tra una sorella capricciosa e un lavoro dequalificante, ma le cose stanno per cambiare…

Vašek ha sempre cercato di rimandare il giorno in cui avrebbe dovuto far fronte ai suoi doveri e onorare la promessa fatta a suo nonno, ma ormai non c’è più tempo. Si ritroverà così a cercare disperatamente la donna a lui destinata per portarla nel suo mondo e farla sua.

Tra intrighi, tradimenti, rapimenti e bugie, riusciranno Yvette e Vašek a suggellare la promessa che lega le due famiglie da generazioni?



sabato 24 novembre 2018

Recensione manga - La trilogia di Sword Princess Amaltea di Natalia Batista


Titolo: Sword Princess Amaltea
Disegnatrice: Natalia Batista
Editore: Kasaobake
Lingua: Italiano
Link sito: QUI

In un mondo dominato dal matriarcato, le principesse Amaltea e Dorotea sono le figlie di una grande sovrana. Poiché il trono spetterà di diritto alla primogenita Dorotea, Amaltea ha un solo modo per ottenere un regno tutto suo: partire per una missione come la tradizione vuole, salvare un giovane principe in difficoltà… e poi sposarlo! In questo modo, Amaltea erediterebbe i possedimenti della madre del principe, e diverrebbe la regina di un nuovo regno. Peccato che la giovane principessa non abbia la minima intenzione di fare tutto ciò!

Dimenticate le favole come le conoscete. Dimenticate il coraggioso principe dall'armatura lucente che va a salvare la bella principessa indifesa. Qui la Batista scombina i soliti schemi per dar valore alle donne reputandole il sesso forte in un mondo che può sembrare "strambo" agli occhi di noi lettori abituati ad una società per la maggior parte maschilista. 

Tutto ha inizio in un mondo dove solo le donne possono usare la magia. Sono loro a governare e a combattere mentre i maschi, considerati il sesso debole, sono considerati cose graziose di cui le donne possono fare quello che vogliono. I principi sono donzelle da salvare o da usare per avere eredi. La nostra protagonista, Amaltea, essendo la secondogenita, dovrà andare in missione per salvare un principe e di conseguenza appropriarsi del regno della futura suocera. Seppur riluttante ai doveri che le vengono imposte dalla società, piena di spavalderia e coraggio va ad uccidere un drago e salva il bellissimo principe Ossian. Da lì inizierà l'avventura dei due giovani alla scoperta di loro stessi e del rispetto per l'un l'altro. Metteranno in discussione molte tradizioni e l'affetto crescerà fino a sbocciare in amore. Gli uomini devono per forza essere sempre a disposizione dei capricci delle donne? Quest'ultime non possono vivere alla pari con gli uomini rispettandoli?

Amaltea è una principessa molto snob e arrogante che grazie ad Ossian imparerà ad essere più umile e rispettosa verso gli altri. E' molto orgogliosa e non si arrende di fronte a niente sopratutto quando c'è da dimostrare il suo valore. Ha un complesso di inferiorità nei confronti di sua sorella maggiore Dorotea che riesce in tutto quello che fa ed ha il suo regno senza dover salvare un "inutile" principe. All'inizio non mi è piaciuta molto come personaggio ma poi durante la sua missione raggiunge una certa maturità e ho finito per apprezzarla. Ossian invece l'ho trovato adorabile. Il capro espiatorio per cercare di cambiare le regole della società femminista in cui vivono.


I sessi si sono invertiti in questa bizzarra storia. Ammetto che, non essendoci abituata, mi ha fatto uno strano effetto vedere uomini vestiti da donne con atteggiamenti delicati e trattati alla stregua di un bel ornamento. I disegni della Batista non rientrano di certo tra i migliori che abbia visto nè tra i miei preferiti (odio i capelli troppo riccioluti e con i fiocchi, mi ricordano Candy Candy) ma hanno tratti molto carini e apprezzabili. E' una storia innovativa che lascia di sicuro il lettore a bocca aperta. Fa molto pensare ai ruoli che svolge una persona a seconda del sesso e l'ho trovato interessante.
Lo consiglio a chiunque voglia provare una favola fuori dal comune con personaggi divertenti compreso un cavallo piuttosto sofferente (per capire di cosa parlo, leggete questa serie SUBITO!).




martedì 20 novembre 2018

Anteprima - Raggio di sole di Micalea Smeltzer

Prossima uscita romance in casa Triskell! :)


Titolo: Raggio di sole
Titolo originale: Rae of sunshine
Serie: Light in the dark #1
Autrice: Micalea Smeltzer
Traduttrice: Cristina Fontana
COLLANA Romance
ISBN: 978-88-9312-451-5
Data di pubblicazione: 26 Novembre
Genere: Contemporaneo
Lunghezza: 313 pagine
Prezzo: € 5,99

Sinossi: 
Quello che ricordo di più di quel giorno era che era normale. Poi, per via di una stupida decisione, tutto è andato a pezzi e niente è più stato lo stesso.
Rea Wilder vuole solo una seconda possibilità, ma la vita non funziona così. È obbligata a vivere con le conseguenze delle sue azioni. A volte il fardello sembra insopportabile.
L’università dovrebbe essere la sua seconda occasione.
Nuovo posto.
Nuova gente.
Nuova vita.
Nessuno che sa ciò che ha fatto.
Nonostante questo, ha comunque giurato di evitare tutti e tutto, a ogni costo.
Per sua sfortuna, un incontro accidentale con il rubacuori del campus, Cade Montgomery, fa deragliare i suoi piani.
Lui è determinato a sciogliere il ghiaccio attorno al cuore di Rae e far riemergere la ragazza di un tempo. Vuole dimostrarle che vale la pena vivere, e che lei è davvero un Raggio di Sole.


domenica 18 novembre 2018

Made in Italy - 16 ottobre 1943 di J.D. Hurt

Chi ha voglia di un dark romance ambientata nel periodo nazista? J.D. Hurt fa al caso vostro con questo nuovo inizio di serie.
Titolo: 16 ottobre 1943 
Autore: J.D. Hurt
Serie: Damned Soldiers Series.
Uscita: 30 Novembre 2018
Prezzo: 0,99 € ebook - 12,49 € cartaceo



La mia vita comincia a Roma in un elegante palazzo di fronte al Circo Massimo nel 1926, ma trova compimento il 16 ottobre del 1943 al Portico D’Ottavia, nel ghetto di Roma. Non scordatevi questa data. E’ il giorno in cui l’esistenza così come la conoscevo è terminata per sempre. E’ il giorno in cui l’anima di un’ebrea ha smarrito i confini nel vuoto denso di sangue di un nazista. Io sono Dalia Algranati. Sono quell’ebrea. Lui è Christian Shlesinger. Ed è quel sangue.

La mia vita comincia nel 1924 fra i boschi della Baviera, viene spezzata sei anni dopo nello stesso luogo per poi frammentarsi ancora in Italia il sedici ottobre del 1943 al ghetto ebraico di Roma. Vorrei scordare questa data, ma non posso. E’ il giorno in cui la guerra del mondo è divenuta aspra battaglia nel mio corpo. E’ il giorno in cui il sangue di un’ebrea ha colmato di veleno le vene di un nazista. Io sono quel nazista. Christian Shlesinger. E lei è il veleno. Dalia Algranati.
Nota dell’autrice: “Sedici Ottobre 1943” è un historical dark romance autoconclusivo che narra la storia di Dalia. Fa parte della “Damned Soldiers Series”. Per il forte impatto emotivo delle vicende narrate che fanno riferimento ai terribili eventi accaduti durante la seconda guerra mondiale si consiglia la lettura ad un pubblico adulto e consapevole. Nel romanzo sono contenute scene violente e situazioni inquietanti che potrebbero turbare il lettore.



Jd Hurt è l’alter ego di Elena. Ogni tanto si diletta a scrivere poesie e dark romance; è laureata in giurisprudenza, ma fa tutt’altro nella vita. Ama il rock in tutte le sue sfumature; adora il cinema indipendente e gli scrittori maledetti. 16 ottobre 1943 è il primo volume della Damned Soldiers Series. Oltre la Damned Soldiers Series ha pubblicato la Mafia Men Series, la Dark Necessities Series e il thriller Oltre il Bene.


Estratti

POV di Dalia

Freddo.
E’ quello che sento.
Paura.
E’ ciò che mi piega.
Pietà.
E’ il sentimento che dovrei implorare.
Il diavolo.
Ho di fronte a me il diavolo.
I suoi artigli fra i capelli.
Gli occhi punte di ghiaccio che frugano corpo e anima.
I lombi ferri roventi a pronti a scavare il mio grembo.
Se avessi pietà di me stessa rispetterei la mia paura, curerei il mio gelo e tratterei col diavolo.
Lo pregherei di esercitare il potere attraverso la compassione.
Ma la vera clemenza è non dover chiedere mai per favore ad un nazista; una vita da inginocchiata è come un ergastolo. Peggio della morte. La morte è libertà, la vera pietà. E freddo e fiamme sono solo fenomeni naturali che dobbiamo accettare. Anche se ci devastano.
“Uccidimi” affermo forte e chiara. “Uccidimi. Poi porta via il corpo, gettalo nel Tevere affinché Joele non lo veda. Questa è l’unica forma di implorazione che posso rivolgerti”.


POV di Christian

Tutti abbiamo dei segreti che teniamo nascosti al resto del mondo: relazioni clandestine, amicizie scelte per opportunismo e non davvero sentite. Ma il segreto peggiore sono le nostre pulsioni ossessive. I segreti più pericolosi da celare sono quelli che nascondiamo persino a noi stessi.
Ogni notte torno al ghetto. Non so perché lo faccio. So solo che quando scatta il coprifuoco e il buio avvolge le case di pietra degli Ebrei mi precipito in quei vicoli, siedo sui gradini del Portonaccio dove ho conosciuto Joele. Attendo l’alba.
Nessuno è a conoscenza di questa mia follia a parte Kartmann. Lui non mi giudica. Dopo avere scopato da qualche parte con un’amante segreta che non intende presentarmi mi segue nelle mie scorribande. In un certo senso mi fa compagnia: blatera di fica, principi nazisti e bevute colossali. Oppure alterna quella sua strana filosofia sanguinaria a massime ancestrali dal sapore malinconico.
L’altra notte, mentre passeggiavamo per il Portico d’Ottavia, ha intessuto uno dei suoi soliti discorsi che non sai mai se sono soliloqui o bordate alla tua coscienza.


Anteprima - Non lasciarmi mai andare di Katy Regnery

Tra pochi giorni arriverà il secondo volume della serie A Modern Fairytale della Regnery. Vari retelling in chiave contemporanea romance con la giusta dose di dramma.


TITOLO: Non lasciarmi mai andare
TITOLO ORIGINALE: Never let you go
AMBIENTAZIONE: Virginia
AUTRICE: Katy Regnery
TRADUZIONE: Ellie Greene
COVER ARTIST: Angelice Graphics and book cover Designer
SERIE: A modern fairytale #2
GENERE: Contemporaneo
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 653
PREZZO: 4,99 € (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE
DATA DI USCITA: 21 novembre 2018

TRAMA:
In questa rivisitazione moderna di Hansel e Gretel, Griselda e Holden, tredicenni in affido, scappano dal loro rapitore dopo tre anni di prigionia brutale, e provano ad attraversare il fiume Shenandoah a piedi. Purtroppo, lei riesce a mettersi in salvo, mentre lui viene lasciato indietro. Dieci anni dopo, il fidanzato di Griselda la trascina in un fight club e il suo mondo viene capovolto quando vede Holden salire sul ring. Sebbene la connessione tra di loro sia potente, i due sono separati da un amaro rimpianto, una rabbia sepolta e da un groviglio di ferite fisiche ed emotive, tanto pericolosi quanto le acque dello Shenandoah.
Never Let You Go è una storia di paura e speranza, sconfitta e sopravvivenza, e su due persone distrutte nel profondo, che scoprono che l’amore è l’unico sentimento che li può rendere di nuovo completi.


Recensione - Le trame di Bea: Il Dipinto e La Santella


Titolo - Il dipinto
Serie- Le trame di Bea #1
Autore - Mara Bozzolan, Annalisa Nozza
Editore - Scatole Parlanti 
Uscita - 4 Maggio 2017    

Cosa può succedere al matrimonio della tua migliore amica, che ha come location un castello da favola nel Bergamasco? Beatrice, per tutti Bea, si ritrova svenuta per terra dopo aver visto un salice piangente nel meraviglioso giardino del maniero. Da quel momento in poi la vita di Bea, semplice e ordinaria, prende un'altra piega, avventurosa e magica. Fondamentale sarà l'incontro con Andrea, il nipote del principe Edgard proprietario del castello, con il quale la giovane intraprenderà un'appassionante ricerca storica su un misterioso dipinto collocato nella stanza degli amori infelici. In un'atmosfera sognante, tra il naturale e il soprannaturale, verrà alla luce una verità in cui la storia è la vera protagonista. Senza dimenticare il grande amore.


Titolo - La Santella
Serie- Le trame di Bea #2
Autore - Mara Bozzolan, Annalisa Nozza
Editore - Scatole Parlanti 
Uscita - 7 Marzo 2018    

Dopo aver affrontato l'appassionante ricerca storica legata al dipinto nella stanza degli amori infelici, per Beatrice è tempo di rituffarsi in una nuova trama. Lo spunto arriva da una svolta importante, ovvero la decisione di lasciare la Facoltà di Economia per studiare Giornalismo. L'incarico di scrivere un reportage sulle santelle, le edicole votive ben diffuse nel Bergamasco, consente a Bea - dopo qualche perplessità iniziale - di tornare sulle tracce di storie antiche e quasi dimenticate. Le immagini sacre hanno molto da svelare; un dettaglio e una sensazione innescano una moltitudine di elementi che la ragazza dovrà individuare e ordinare per riportare alla luce segreti incredibili che legano i miti della sua terra. Non mancheranno sviluppi, a volte amari e a volte dolci, riguardo le figure più importanti della vita di Bea, a partire dal "suo" principe Andrea e quel castello che rimarrà un punto di riferimento imprescindibile. 

Che voglia di visitare il Bergamasco dopo la lettura di questi due romanzi. Le autrici sono state molto brave e meticolose nel descrivere il territorio e la sua storia da riuscire a far innamorare il lettore. Giro per l'Italia ma da quelle parti ancora non sono giunta. Spero di rimediare presto per rivivere la magia assaporata in queste pagine.

Beatrice è una giovane studentessa universitaria di Economia. Una ragazza come tante, maldestra e che crede nel vero amore. Un giorno, durante il matrimonio della sua migliore amica Giorgia, sviene dopo aver visto il salice presente nel giardino del castello. Un fatto insolito visto che non le era mai accaduto. Di certo non desiderava rovinare il giorno più importante della sua amica sopratutto in una location da favola come in un castello del Bergamasco ma grazie a quel malessere farà la conoscenza del nipote del principe proprietario del maniero, Andrea. Che si mostrerà alla protagonista come un vero e proprio principe azzurro dal fascino irresistibile. Iniziano a conoscersi e sarà proprio Andrea ad introdurre la nostra Bea nella storia del suo paese. Tramite un dipinto presente in una sala del castello, i due giovani scopriranno sempre più verità riguardo al passato e anche su Andrea stesso.

Nel secondo volume invece troviamo una Beatrice cambiata dall'esperienza avuta nel Dipinto. Ha lasciato gli studi di Economia per dedicarsi al Giornalismo e la relazione cominciata con Andrea  subisce una crisi. Tra problemi amorosi e il nuovo incarico, la ragazza scoprirà ancora di più storie della sua patria e conoscerà la famiglia del suo amato principe. Quando tutto sembra perduto, arriverà una luce che renderà la vita di Bea completa e molto soddisfacente. Come nel Dipinto, viene sommersa dal passato e anche le santelle avranno molto da dire aiutate da un pizzico di paranormale.

E' stato davvero affascinante vedere con quanta forza la storia è voluta uscire allo scoperto. Ricordi del passato che fremono per uscire fuori ed essere di nuovo presenti nella mente di oggi. L'unica pecca che voglio far presente è ripetitività di alcune frasi che a lungo andare danno un leggero fastidio ma a parte ciò sono state entrambe racconti interessanti e ben assortiti. Le autrici hanno voluto descrivere la loro "casa" mescolando la storia con la magia. Trovano un punto di equilibrio tra finzione e realtà e ci portano man mano nelle bellissime terre del Bergamasco tra antiche dimore e figure religiose.

e poco più

Grazie alle autrici per le copie omaggio <3



venerdì 16 novembre 2018

Brianna di Wias di Daniela Jannuzzi

Disponibile da ieri un romance storico ambientato nel medioevo. Nata dalla penna di Daniela Jannuzzi, Brianna si è già fatta spazio tra le nostre librerie grazie alla Literary Romance.


Titolo: Brianna di Wias
Autrice: Daniela Jannuzzi
Editore: PubGold 
Uscita: 15 Novembre 2018
Euro 2,99
Disponibile in tutte le piattaforme online e per qualsiasi dispositivo digitale

La vita non è stata generosa con Brianna di Wias. Rimasta orfana di madre alla nascita, non è che una ragazzina quando è costretta a dire addio anche al padre. Da quel giorno, l’unico obiettivo di Brianna diventa quello di salvare la sua gente perché nessun bambino sia più costretto a patire ciò che ha sofferto lei. In una terra devastata da guerre e miseria, la sua unica fonte di gioia è rappresentata dall'amore che vede sbocciare e crescere tra la cugina Tallia e Rori, suo amico d'infanzia. Confortata da quell’affetto, ella vive una doppia esistenza: di giorno aiuta alla fattoria degli zii, ma di notte cerca in tutti i modi di sabotare i piani del terribile re Oghren. Il destino, però, ha in serbo un'amara sorpresa: ben presto, il suo cammino si scontra con quello di Sir Gareth di Leithian, temuto guerriero al soldo della corona. L'odio che prova per quest'uomo, a cui imputa le misere condizioni in cui versa la sua gente, finisce per consumarla. Ma non sarà solo contro di lui che si troverà a combattere: un sentimento mai provato prima, nascerà dentro di lei. Riuscirà l’amore a prevalere sull’odio? Mentre l'eco di un'antica profezia risuona tra la foresta e le fredde pietre del castello di Black Storm, Brianna si troverà a dover scegliere tra la propria felicità e il destino della sua gente.


Recensione - Royals di Rachel Hawkins



Titolo - Royals
Autore - Rachel Hawkins
Editore - Newton Compton 
Uscita - 5 Novembre 2018     
Prezzo - 2,99 € ebook - 10 € cartaceo

Il vero principe azzurro arriva quando meno te lo aspetti

Daisy Winters ha una vita normale. Vive in Florida, ha sedici anni, capelli color rosso fuoco da sirenetta, impossibili da domare, un lavoro part-time in un supermercato, e una sorella a dir poco perfetta che si è appena fidanzata. In effetti, il futuro cognato non è un ragazzo qualunque: è l’erede al trono di Scozia! Per Daisy, che non ha alcun desiderio di stare sotto i riflettori, si preannunciano mesi impegnativi. Costretta a cancellare i suoi piani estivi, Daisy vola nel Vecchio Continente, per conoscere i regali parenti dello sposo, tra cui il bellissimo principe Sebastian, sempre al centro delle attenzioni dei tabloid con la sua vita sregolata e la sua discutibile cricca di amici, tanto aristocratici quanto affascinanti e turbolenti. Nonostante cerchi di mantenere un basso profilo, Daisy viene risucchiata da questo mondo sfavillante e dai suoi scandali: riuscirà a trasformarsi in una vera Lady senza rinunciare a essere se stessa?


Di storie su comuni popolani che diventano reali sposandone uno ne abbiamo a volontà (comprendendo anche le favole). Quest'anno abbiamo anche avuto il matrimonio tra il principe Henry e la sua Meghan ma all'infuori di questa atmosfera di felicità tra gli sposi, ci siamo mai chiesti cosa crea questa situazione alla sorella della sposa? Il loro è solo un esempio ma passiamo a parlare delle future nozze presenti in questo nuovo romanzo di Rachel Hawkins, già affermata autrice della serie Hex Hall che ho amato alla follia per il suo stile frizzante e sarcastico. 

«Mi rendo conto che sarà un bel cambiamento per te, Daisy». Ora sto ricevendo lo Sguardo per i Bambini Malati all’Ospedale: mento abbassato, sguardo accigliato, compassionevoli occhi azzurri. Lo fa spesso, affidandosi alla combinazione di bellezza e autorità reale, per convincerci che tutto andrà bene. «Ma forse non tanto quanto pensi. Cerchiamo tutti di vivere delle vite abbastanza ordinarie, davvero, e faremo tutto il possibile per cercare di mitigare ogni… disagio per te».Appoggiandomi allo schienale, incrocio le braccia. Alex mi piace, davvero. È un tipo carino, ma ha un bel po’ di zavorre, e non riesco mai a scrollarmi di dosso la sensazione che non sia molto corretto che io debba portare parte di quel peso solo perché Ellie possa essere una principessa. Cioè, capisco sia allettante, e dio sa se non sembra una principessa da quando ha tre anni, è solo che mi pare… non lo so. Insensato. Salutare le folle, tagliare nastri, essere un simile ornamento solo per un caso fortuito di nascita.O, nel caso di Ellie, di matrimonio, suppongo.

Il matrimonio tra Ellie Winters e il suo amato principe Alexander di Scozia è alle porte. Entrambi innamoratissimi e felici, si apprestano a far conoscere le rispettive famiglie tra di loro ma se per la perfetta Ellie è abbastanza facile destreggiarsi tra la raffinatezza e la rigidità della nobiltà, per i genitori e sua sorella Daisy non lo è affatto. Dall'America con furore, la famiglia Winters sbarca in Scozia e da lì la giovane e ribelle Daisy inizierà una pazza avventura tra party e tradizioni dove l'apparenza è tutto. Dove non puoi essere te stessa e devi solo portare una maschera per far contenti fotografi e giornalisti. Per una serie di eventi, la protagonista si ritroverà a essere coinvolta in vari scandali tra cui una possibile relazione con sua bollentezza reale Sebastian, fratello del futuro sposo, sogno di qualsiasi ragazza. Ma dietro il suo aspetto attraente non c'è niente che attiri la ragazza. Stranamente comincerà a provare qualcosa per il ragazzo più improbabile che potesse pensare. Un adolescente che usa i tendiscarpe (già, veramente!), un ragazzo rigido, all'apparenza di altri tempi, ma che si scoprirà avere un inaspettato fascino e qualità che sono più importanti della bellezza e del titolo. Miles è il miglior amico di Sebastian e lo tira costantemente fuori dai guai. Sarà proprio per questo motivo che inizierà a fingere di uscire con la protagonista. Entrambi dovranno recitare la parte degli innamorati per far contenta la stampa ma il confine tra finzione e realtà è molto sottile e può essere distrutto con poco. Chi dice che solo una principessa può avere il suo lieto fine?

«Che c’è?», chiedo.
«Solo che non mi è chiaro perché avrebbe bisogno di essere salvata se è con Seb per sua scelta. Guarda, sa essere un completo idiota, lo so». Fa un lungo sospiro. «Credimi, lo so. Ma… Seb non è costretto a rapire le donne. Le signorine che scelgono di passare una serata con lui lo fanno volontariamente».
Lo guardo. «Okay, e quindi?»
«E quindi?», risponde, ma distoglie lo sguardo.
«Non farmi il verso», gli dico, incrociando le caviglie. «Ho detto quindi per prima, e tu sai benissimo che quindi è».
Miles fa di nuovo quella cosa di stringere le labbra, e visto che non risponde, continuo. «Sei impazzito di brutto quando si trattava di me e Seb, ma ora che ti dico che la mia amica è fuori con lui, sei tutto un “Oh, tranquilla, è un classico di Seb”?». Lo fisso. «Ecco che quindi è».
Miles agita una mano, l’altra ancora stretta attorno alla bottiglia d’acqua. «Era diverso», dice, e io inclino la testa.
«Perché ero io», dico. «Per… Ellie? O per me personalmente?»
«Per un sacco di cose»

E' ufficiale: le protagoniste femminile che crea la Hawkins sono le migliori per me. Piene di sarcasmo, sempre con la risposta pronta e parecchio caparbie. Ho apprezzato molto che questa volta sia stata la sorella di una futura principessa a parlare. In molti film e romanzi dalla trama simile a Un principe tutto mio ce ne sono un infinità ma questa, per me, è la prima volta che ha come protagonista una parente della fortunata pescata dal popolo. Per la futura principessa non è facile cambiare stile di vita ma, pensandoci, anche per la sua famiglia vengono fatti cambiamenti non sempre graditi. Non è per niente facile e a volte incomprensibile la vita di corte e dei semplici genitori plebei possono causare imbarazzo. Daisy cercherà di sopprimere il suo lato irruento e spontaneo per far felice sua sorella e non causarle alcun disagio, almeno finché sarà in Scozia in quella gabbia dorata che è la nobiltà. 
Leggendo la trama credevo che il coprotagonista maschile sarebbe stato Seb. Insomma, sarebbe stato troppo scontato ed eccessivo che due sorelle avessero due fratelli principi quindi non posso che approvare la scelta dell'autrice nel rendere il principe Sebastian un personaggio inetto, un ricco playboy viziato. Gli scandali sono il suo pane quotidiano come per la sorella gemella, Flora, ma proprio per queste caratteristiche da semplice ragazzo bellissimo e popolare che non sono andata ad apprezzarlo particolarmente. Non fa assolutamente niente di utile o di interessante per poter essere preso in considerazione. A differenza del suo amico Miles. Tra lui e Daisy c'è da subito una velata attrazione nascosta dalla freddezza del ragazzo e dai pregiudizi della ragazza. C'è intesa e comprensione che faranno da base a un nuovo amore. Lui sembra presuntuoso e snob, e guarda la protagonista come un'arrampicatrice sociale che vuole accalappiare il suo amico. Ma basterà conoscerla meglio per ricredersi subito. All'apparenza un damerino, nasconde un lato gentile ma anche sexy. Per certi aspetti mi ha ricordato Archer dell'altra serie dell'autrice. Entrambi escono con le ragazze per finzione e sanno essere dei veri bastardi. Le frecciatine tra Daisy e Miles sono state le parti che più ho amato. Sono decisamente una coppia male assortita ma allo stesso tempo perfetta.

«La famiglia Montgomery è fatta di cortigiani. È quello che siamo. Il mio bis-bis-bis-nonno ha duellato con il bis-bis-bis-nonno di Seb, in realtà. Si è preso una spada nell’occhio».
Strizzo gli occhi. «Che schifo».
Questo fa sorridere Miles, però, e mi ricorda di nuovo che il sorriso gli dona. Gli toglie un po’ di durezza dal viso aristocratico, facendolo sembrare più dolce e gentile. Più ragazzo, meno idiota.
«Il punto è che ci sono cose peggiori che mi potrebbero chiedere di fare che passare il tempo con delle belle ragazze».
Non sto arrossendo.
No.
Mi giro per ravvivare il fuoco con il ferro che Miles ha lasciato appoggiato lì nei paraggi. «Stai dicendo che sono meglio di una spada in un occhio?», domando, e lui ridacchia.
 Il suono è caldo e soffice, e giuro che riesco a sentirlo danzare su ogni vertebra della mia spina dorsale. Oddio, questa pioggia deve smettere presto.
 «Magari non meglio, ma di sicuro non peggio», dice, e poi lo guardo, ed è un errore.
Non c’è modo di negarlo stavolta. Miles non è solo carino. È figo.
E mi sta guardando in un modo che non capisco, o non voglio capire, perché no, no, no, ora non ho bisogno di complicazioni.

La trama è semplice e priva di originalità ma lo stile della Hawkins ha reso la lettura divertente e apprezzabile. Consiglio ai lettori di addentrarsi tra queste pagine se vogliono entrare in un mondo aristocratico attraverso gli occhi di un adolescente dalla lingua tagliente e impulsiva. Un'avventura che vi farà ridere e amare principi azzurri per niente azzurri.


Grazie mille alla Newton per la copia omaggio! <3



Cover Reveal - Mistake di Emma Altieri


Buongiorno, miei cari lettori! Quest'oggi vi presento la cover e le info riguardo a questo romanzo made in italy in uscita tra qualche giorno.


TITOLO: MISTAKE
AUTORE: EMMA ALTIERI
GENERE: ROMANCE
EDITORE: SELF-PUBLISHING
DATA PUBBLICAZIONE: 24 NOVEMBRE 2018

Ian Crow non sa ancora cosa gli riserverà la vita. Abituato a vivere all’ombra della fama del fratello e sotto la pressante presenza di suo padre, si è convinto di essere un fallimento.
Kate Johnson ha sofferto molto e, chiusa nei suoi pensieri, si scontrerà con un ragazzo che sconvolgerà tutto il suo mondo.
Ahimè, il destino beffardo li metterà uno contro l’altro.
Saranno così forti e determinati da ritrovarsi?

Questo spin-off della Smartness Series vi svela tutto quello che non avete osato chiedere prima su Ian Crow.


Emma Altieri è uno spirito libero, sempre in cerca di una meta definitiva per mettere radici. Nasce in Italia, al nord, ma poi viaggia per gran parte della sua vita fino a quando conosce quello che ora è suo marito e decide di fermarsi. E’ sempre stata attratta dalla scrittura, fin da bambina. Negli anni dell’adolescenza ha scritto numerose poesie in cui ha racchiuso tutti i suoi sentimenti. In età adulta ha deciso di mettere alla prova le sue capacità iniziando con brevi racconti e FanFiction su EFP fino a decidere di buttarsi nel mondo del self-publishing e provare a pubblicare i suoi romanzi, rimasti per anni racchiusi nei cassetti. 
Il 25 settembre del 2017 ha autopubblicato “Adrenalin” (Smartness Series), il suo romanzo d’esordio, primo di una dilogia.  
Il 20 ottobre del 2017 pubblica, sempre in self-publishing, “Scars – Frammenti di noi” scritto a quattro mani con Catherine BC.
Il 26 Marzo 2018 pubblica “Restless” capitolo conclusivo della dilogia della Smartness Series.
Il 24 novembre 2018 uscirà con lo spin-off della Smartness Series, intitolato “MIstake”. 


mercoledì 14 novembre 2018

Recensione: Ti vengo a prendere di Arianna Venturino



Autrice: Arianna Venturino
Casa editrice: Letteratura alternativa
Collana: Laboratorio femminile
Pagine: 180
Prezzo: 12,90 cartaceo

Trama: Rebecca è costretta ad una vita di sacrifici per colpa del suo passato, per colpa di sua madre che era una prostituta alcolizzata e di suo padre che era troppo impegnato per riconoscerla come figlia.
Con i capelli lunghi, scuri e sempre spettinati, fa un lavoro che non le permette di mantenere la casa dove abita insieme ai nonni.
Marco invece, a seicento chilometri di distanza da lei, conduce una vita da normale ragazzo universitario, si, ma con una sofferenza che lo spinge a pensare di porre fine a tutto il dolore.
Un social network li fa conoscere ma senza avvicinarli mai davvero.
Dopo un po’ di tempo, Rebecca trova il coraggio di scrivere a Marco.
In men che non si dica, si ritrovano in stazione a cercare ogni volta di darsi quel bacio in più prima di dividersi.
Quando la vita di Rebecca arriva al capolinea totale, fa scelte che la conducono a fare gli stessi errori di sua madre.
Grazie all’aiuto della sua migliore amica, Marco viene a sapere di ciò che la sua fidanzata sta facendo a se stessa e molla tutto partire e andare salvarla.
La ritrova però in uno stato che non si sarebbe aspettato.
Alla fine se la porta via con la forza dell’amore.


Premetto che non mi piace scrivere recensioni negative ma ahimè questo libro non mi ha presa.
I pov sono alternati e sono quattro. Leggiamo di vicende che stanno avvenendo ai giorni nostri e di ciò che è avvenuto anni o mesi prima, ciò funge da approfondimento per permettere al lettore di comprendere di cosa si sta parlando in determinati punti, per scatenare determinate ripercussioni sul presente. 
I protagonisti principali però, sono due. Il personaggio di Rebecca e quello di Marco, i quali non mi hanno entusiasmata o particolarmente coinvolta. I loro atteggiamenti, modi di fare, non mi sono risultati troppo convincenti, mettiamola pure così: troppo zucchero per i miei gusti.
L'autrice non ha ancora raggiunto un giusto equilibrio per poter definire un proprio stile. 
L'introduzione di "riflessioni poetiche" all'interno della storia, l'ho approvata, ma qui questa forma di scrittura era anche troppo presente, e alla lunga  può risultare pesante. ( Per alcuni.)
I dialoghi erano da sviluppare, seppur in alcuni frangenti sembravano adeguati alle scene descritte.
Il materiale su cui lavorare ci sarebbe ma bisogna lavorarci su e tanto.
Un'ultima cosa e ho finito. Gli argomenti trattati, presi singolarmente ed estrapolati dal contesto, hanno un loro peso.
La famiglia, le paure, la speranza, l'amore a distanza, il bisogno di conoscere i "perché", quei "perché" svariati alla ricerca di risposte, risposte che potrebbero non arrivare mai...rivelano la voglia di lasciare qualcosa al lettore, di toccarlo, di tenerlo per mano nei momenti d'immedesimazione. Questa voglia però, deve crescere nell'autrice,  riuscendo così a spingerla oltre i suoi limiti, creando qualcosa di molto molto più grande ed importante.


(In stelline 2 1/2)

WWW Wednesday #61

Rubrica creata da Should Be Reading
Giorno a tutti, miei cari! Eccoci a mercoledì con la rubrica del prospetto delle letture. Spero a voi sia andata meglio, con il fine settimana a Lucca e la mia fissa nel concludere alcune stagioni di serie tv di tempo ne ho avuto poco per leggere. Ma rimedierò, poco ma sicuro!

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)



Sto andando molto a rilento, nonostante siano poche pagine, per via della mancanza di tempo e il formato pdf fornito gentilmente dalle autrici ma ci sono quasi. Tra qualche giorno avrete la recensione su questo racconto.


*****************

What did you recently finish reading? (Quale libro hai finito di recente?) 



E' stata una lettura divertente e molto frizzante. La Hawkins non delude nemmeno stavolta presentandoci una nuova protagonista sarcastica e combina guai.

*****************

What do you think you'll read next? (Quale libro pensi sarà la tua prossima lettura?)



Finalmente sarà poi il turno di Legend. Voglio assolutamente scoprire di più l'affascinante proprietario di Caraval e vedere che ruolo svolgerà Tella.

---------------------------

A voi la parola! Fatemi sapere i vostri pensieri senza problemi ;)